Radio-Tv. Applicazione D.Lgs.128/16 per la messa a disposizione sul mercato di apparecchiature radio

Con riguardo all’applicazione del nuovo D.Lgs.128/16 per la messa a disposizione sul mercato di apparecchiature radio, in caso di autorizzazione a modifiche di impianti Radio TV (ex D.Lgs.177/05), all’utente finale (vale a dire all’emittente) viene richiesto di esibire la certificazione (nonché la documentazione a corredo) in caso di messa in servizio di nuove apparecchiature radio.

A riguardo, con una recente circolare il Ministero dello Sviluppo Economico ha specificato che "per la messa in servizio di nuove apparecchiature radio, ai fini della verifica di conformità, dovrà essere inviata all’Ispettorato competente: • copia della Dichiarazione di Conformità ai requisiti essenziali, fornita dalla ditta costruttrice a corredo dell’apparecchiatura stessa, ai sensi della ex Direttiva 1999/05/CE, ovvero della nuova Direttiva 2014/53/UE (Decreto Legislativo n° 128/2016 – Allegati 6 o 7); • le istruzioni per l’uso nella parte contenente le caratteristiche tecniche dell’apparecchiatura; • le informazioni circa la messa in servizio e l’uso dell’apparecchiatura, ai sensi dell’Art.10 commi 8 e 10 del citato D.Lgs.n°128/2016; • la riproduzione fotografica della marcatura CE". (E.G. per NL)

printfriendly pdf button - Radio-Tv. Applicazione D.Lgs.128/16 per la messa a disposizione sul mercato di apparecchiature radio
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Radio-Tv. Applicazione D.Lgs.128/16 per la messa a disposizione sul mercato di apparecchiature radio

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL