Radio-Tv: Uilcom, firmato accordo transizione su contratto fino a fine 2014

E’ stato siglato il rinnovo del contratto nazionale di lavoratori di imprese Radio Televisive private (circa 15mila addetti) scaduto a fine 2012.

Lo rende noto Pierpaolo Mischi, segretario nazionale Uilcom il quale spiega che l’accordo "prevede un transizione biennale che traguarda alla fine del 2014. Pur mantenendo inalterate le decorrenze, si prevede una copertura economica a vantaggio dei lavoratori relativa allo scorso 2013 di Euro 260, cui seguiranno aumenti salariali di Euro 20 come Prima Tranche a decorrere dal mese di Maggio 2014 e successivamente Euro 31 nel mese di Settembre 2014 a definitiva copertura dell’anno in corso. L’attuazione di una assistenza sanitaria di settore con decorrenza dal prossimo primo gennaio 2015, importante conquista per i lavoratori del settore, soprattutto delle piccole Radio e TV che riequilibra seppur parzialmente, il gap rispetto ai grandi Network Nazionali. Contestualmente – prosegue il sindacalista – si e’ definito di poter agganciare questo accordo ponte all’avvio di un percorso che avvia in maniera definita il nuovo rinnovo del contratto non solo sul versante del recupero economico ma anche normativo, soprattutto riguardo alla fenomenologia degli appalti vera spina nel fianco dell’intero settore, di una sostenibile perimetrazione del contratto stesso al fine di evitare fughe strategiche di importanti gruppi internazionali, oltre ad una non piu’ rinviabile rivisitazione ed adeguamento di figure professionali, anche alla luce di invasive nuove tecnologie". (E.G. per NL)
printfriendly pdf button - Radio-Tv: Uilcom, firmato accordo transizione su contratto fino a fine 2014