Rai-Agcom, perquisizioni a Repubblica. Il Segretario generale della Fnsi: “Segnali preoccupanti per i media”

”Le perquisizioni a Repubblica e l’apertura di un procedimento penale con l’accusa di ricettazione e furto a carico del giornalista Francesco Viviano, dopo che in giornata era già stato indagato per rivelazione di segreti d’ufficio il giornalista Giuliano Foschini della redazione di Bari dello stesso quotidiano sono segnali preoccupanti di un clima pesante scatenatosi sui media”.

Lo dichiara il segretario della Federazione nazionale della Stampa Franco Siddi. ”I giornalisti – prosegue in una nota – di norma fanno inchieste, cercano notizie e le pubblicano. Stavolta nella vicenda che ha portato ad un’indagine contro i due giornalisti di Repubblica sono state pubblicate notizie non smentite né smentibili. Questi sono i fatti a noi noti, fatti di un’attività giornalistica. Ci auguriamo che i giornalisti che seguono le inchieste di Trani, tutti, possano svolgere il loro lavoro con lealtà e senza nubi pesanti sul loro capo”. (ANSA)
 
 
printfriendly pdf button - Rai-Agcom, perquisizioni a Repubblica. Il Segretario generale della Fnsi: “Segnali preoccupanti per i media”