Rai. Domani in Cda caso Minzolini, si chiude vicenda talk show

Un nuovo capitolo, l’ultimo, sullo stop dei talk show sulla Rai e il nuovo fronte Minzolini, per l’inchiesta della Procura di Trani e la polemica sulle scelte redazionali del direttore del Tg1.

Questi i temi per il Cda della Rai, che dovrebbe anche risolvere la vicenda dell’ex direttore di Rai Tre Paolo Ruffini già destinato ai nuovi canali digitali. Sugli approfondimenti Mauro Masi, ascoltate oggi le posizioni in Vigilanza, riferirà in sostanza del nulla di fatto in Commissione, che oggi non ha dato indicazioni per una marcia indietro sulla scelta presa e ribadita dallo stesso Consiglio a maggioranza. Scelta criticata per l’ennesima volta dai commissari di opposizione, e anche dal Presidente Sergio Zavoli che oggi ha rivendicato il ruolo attivo della Vigilanza e definito "stucchevole" il rimpallo con la Rai sulla questione. Un tentativo estremo Zavoli l’ha compiuto anche oggi, proponendo una reinterpretazione del regolamento che consentisse la rimessa in onda degli approfondimenti e che potesse essere un riferimento per il Cda di domani. Ma la maggioranza ha impedito che fosse anche calendarizzata, "non riteniamo – hanno detto Mario Landolfi e il capogruppo Alessio Butti – che debbano esserci altre determinazioni". Questo riferirà Masi, che oggi ha ribadito a Zavoli di aver applicato il regolamento e che dallo stop di alcuni approfondimenti, quelli che rendevano le nuove regole applicabili, non derivano perdite per l’azienda, "neanche un euro", poiché gli inserzionisti investiranno "nelle trasmissioni successive". Il Cda dibatterà, ma a questo punto non ci sono spazi si manovra e i palinsesti Rai resteranno con le tribune su Rai due e Rai e le conferenze stampa in prime time sulle stesse reti al posto di Annozero e Ballarò. Strada aperta invece per le private, con il rischio disparità paventato a suo tempo dal Presidente di Agcom Calabrò, che oggi alza le mani: con le indicazioni al Cda dopo l’annullamento della delibera per le private a seguito della bocciatura del Tar "functu sumus munere nostro", abbiamo esaurito il nostro compito. (Apcom)
 
 

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Rai. Domani in Cda caso Minzolini, si chiude vicenda talk show

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL