Rcs, Cairo ha comprato il 2,8%. «Entro in punta di piedi, sono indipendente». Proprietario de La7: «Sono un editore puro, credo nella Rizzoli. Dietro di me? Non c’è nessun altro»

Urbano Cairo, proprietario di La7 e patron del Torino calcio, è entrato in Rcs, il gruppo del Corriere della Sera, con una quota del 2,8%.

«È una piccola partecipazione, circa il 2,8%, l’operazione di un editore puro che crede nell’editoria: ho voluto dare un contributo anch’io» ha detto l’imprenditore piemontese. «Entro in punta di piedi, con molto rispetto per chi c’è già» ha aggiunto. «Ho comprato azioni di Rcs perché sono affezionato alla Rizzoli: ho iniziato la mia attività di imprenditore proprio con una concessione pubblicitaria di Tv Sette e Io Donna» ha commentato ancora Cairo. Sulle ipotesi di intesa o vicinanza ad altri soci, l’editore ha replicato: «Sono indipendente come sempre e non sono stato spinto da nessuno. Le scelte le faccio da solo. Questa è stata una scelta spontanea che mi faceva piacere». Le azioni, 12 milioni di titoli, sono state rilevate «a titolo personale e non con la Cairo Communication». «Ho acquistato diritti in asta vedendo un’ opportunità e alcune azioni le ho comprate sul mercato», ha spiegato. Cairo non ha escluso un incremento della quota in futuro: «Per adesso ho comprato poco meno del 3%, non so cosa farò». (fonte Corriere.it)
printfriendly pdf button - Rcs, Cairo ha comprato il 2,8%. «Entro in punta di piedi, sono indipendente». Proprietario de La7: «Sono un editore puro, credo nella Rizzoli. Dietro di me? Non c’è nessun altro»