Retrocessione di quote dell’attività sanzionatoria ai controllori. Sulla scia della (discutibile) iniziativa del Consiglio regionale Veneto, il blog dei funzionari dell’IT Liguria del MSE lancia un nuovo sondaggio

“E’ auspicabile che una cosa simile possa essere applicata anche agli Ispettorati del MSE-Comunicazioni?”


dal blog Comunicazioni Liguria

Sanzioni e soldoni

In questo articolo di Newsline si parla dell’ARPA del Veneto, che usufruirà, per lo sviluppo e il miglioramento dei propri servizi, di una parte delle somme derivanti dall’attività sanzionatoria. Si tratta di un meccanismo non nuovo, già utilizzato da altre pubbliche amministrazioni.
Domanda: è auspicabile che una cosa simile possa essere applicata anche agli Ispettorati del MSE-Comunicazioni, in cui la funzione di controllo rappresenta buona parte delle attività, e produce sicuramente un discreto gettito derivante dall’applicazione delle sanzioni? Oppure l’attuale situazione di confusione e autonomia nell’applicazione delle normative (già di per sè poco chiare), che a detta di molti produce decisioni arbitrarie e controverse, potrebbe addirittura peggiorare?
La valutazione di Newsline è sostanzialmente negativa, probabilmente a causa di esperienze non esaltanti con i vari organismi pubblici addetti ai controlli nel settore delle TLC. In ogni caso, la mia opinione è che prima si dovrebbe mettere mano al coordinamento, emanando disposizioni chiare e precise sull’applicazione delle norme e prevedendo procedure univoche e trasparenti per l’accertamento delle violazioni. Una volta fatto questo, l’ipotesi di destinare una parte delle entrate derivanti da sanzioni a progetti di miglioramento potrebbe essere una risposta alla cronica mancanza di risorse degli Ispettorati. You have a dream, dirà qualcuno…
L’importante è che non vadano a finire nel Fondo unico di amministrazione, come avviene oggi per i proventi delle attività in conto terzi. La gestione del FUA, come tutti sappiamo, diventa poi uno strumento di distribuzione indiscriminata (o peggio, discriminata dalla dirigenza) di soldi a tutto il personale senza nessun riguardo alla qualità dei servizi. E così facendo non si va lontano…
In ogni caso, potete dire la vostra sull’argomento nel nuovo sondaggio che trovate a destra nella pagina iniziale.

printfriendly pdf button - Retrocessione di quote dell'attività sanzionatoria ai controllori. Sulla scia della (discutibile) iniziativa del Consiglio regionale Veneto, il blog dei funzionari dell'IT Liguria del MSE lancia un nuovo sondaggio