RTV locali, contributi anno 2013 aumentati di 15 mln

Il comma 297 dell’art.1 della L. 24 dicembre 2012 n.228 (legge di stabilità 2013) pubblicata sul Supplemento ordinario n. 212 alla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 29 dicembre 2012 autorizza, per il 2013, la spesa di 15 milioni di euro per gli interventi e gli incentivi a sostegno dell’emittenza televisiva locale e dell’emittenza radiofonica locale e nazionale.

Ne dà notizia la Federazione Radio Televisione (FRT), che ricorda in una nota che "I fondi, dopo essere stati erroneamente assegnati alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento editoria (circostanza che ha fatto immaginare l’utilizzo della somma per il pagamento delle provvidenze all’editoria) sono stati riassegnati al Ministero dello sviluppo economico che dovrà utilizzarli per il pagamento delle misure di sostegno previste dalla L.448/98". "Giovedì scorso – continua il sindacato – il Capo Dipartimento all’Editoria, Cons. Ferruccio Sepe, nel corso di un incontro con il Direttore della FRT, Rosario A. Donato e il Vice Direttore, Josè M. Casas, ha confermato che la destinazione dei fondi non è da imputare nelle disponibilità della Presidenza del Consiglio ma in quelle del Ministero dello sviluppo economico che li avrebbe già acquisiti alla voce "Contributi e rimborsi oneri sostenuti dalle emittenti radiofoniche e televisive in ambito locale" (Tab. 030, missione 3121). Pertanto tali fondi non sono disponibili ai fini della domanda per le provvidenze editoria. (E.G. per NL)
printfriendly pdf button - RTV locali, contributi anno 2013 aumentati di 15 mln