Sat 2000: dal presidio della CEI una rinnovata programmazione

La rete apre all’attualità e conferma i suoi cavalli di battaglia


Decimo palinsesto autunnale per Sat 2000, la rete televisiva satellitare della Conferenza Episcopale Italiana nata nel 1998. Una rinnovata programmazione che da quest’anno vorrebbe essere attenta anche ad un settore finora lasciato al margine, l’attualità, senza con ciò trascurare l’originaria vocazione peculiarità dell’emittente, principalmente rivolta a seguire le vicende della Chiesa cattolica e della comunità ecclesiale.
Essendo riusciti i produttori ad innestare nel palinsesto, nel corso della evoluzione del canale satellitare (801 di Sky visibile anche via etere sul digitale terrestre grazie al multiplex RAI), contenuti sempre nuovi ed aggiornati, con le sue 12 ore di programmazione autoprodotta quotidiana, Sat 2000 si pone in linea, grazie alle novità di quest’anno, con l’offerta media delle televisioni concorrenti.
Monica Mondo inizierà ad occuparsi, a far data dal prossimo 5 novembre ed in diretta, dei temi più caldi e dibattuti del momento con il suo “MApPERO’”. Ideato da Paolo Taggi, il talk-show andrà in onda il lunedì, mercoledì e venerdì alle 22. Due ospiti, due contrapposte posizioni in uno stimolante ping pong su cronaca, spettacolo, attualità e tutto ciò che estemporaneamente possa attrarre l’interesse del pubblico.
Allo psichiatra e scrittore Vittorino Andreoli, il martedì alle 22,10 nel programma “Una sfida chiamata famiglia”, un approfondimento di elevato livello qualitativo su di un tema particolarmente caro alla comunità cattolica.
Tra le conferme si consolida la posizione de “Il Grande Talk” giunto alla sua settima edizione. Al timone la coppia Alessandro Zaccuri e Mirella Poggialini. L’osservatorio/laboratorio sulla tv di Sat2000, che ha cambiato fisionomia rinnovando lo studio, è già in onda da venerdì 26 ottobre in seconda serata (h. 22,35) con la partecipazione di una new entry della rete: Paola Cambiaghi. Il programma da quest’anno apre le porte anche a tutti coloro che hanno idee innovative per la tv: la rubrica-concorso coordinata da Paolo Taggi “Cambiamo Programma”, avvalendosi della collaborazione di un nome storico dello spettacolo e della comunicazione televisiva come Renzo Arbore, affiancato dal giornalista Toni Capuozzo, valuterà i nuovi spunti degli autori di domani.
Non manca neanche la fiction e le passate edizioni di “Don Matteo” con Terence Hill, Flavio Insinna e Nino Frassica, occupano inevitabilmente uno spazio preponderante.
Scuderia di tutto rispetto anche per l’informazione con i consueti appuntamenti quotidiani di TG 2000 e TG Flash (in onda dal lunedi al sabato alle 12.00 alle 14.00 e alle 19.40). Approfondimenti di nicchia per TG Ecclesia (dal lunedì al sabato alle 14 e dal lunedì al venerdì alle 17.50). Serrato confronto tra i telegiornali del panorama televisivo italiano grazie a TGTG che conclude, dal lunedì al venerdì alle 21, la carrellata sulle news della giornata.
Infine, da mezzanotte alle 8 del mattino Sat 2000 ripropone un palinsesto pensato per valorizzare i tempi distesi e i ritmi pacati della fruizione televisiva notturna: letture di grandi classici, trasmissione differita di convegni culturali di alto livello e selezionate repliche della programmazione diurna. (Stefano Cionini per NL)

printfriendly pdf button - Sat 2000: dal presidio della CEI una rinnovata programmazione