Siddi: “Fnsi e Fieg hanno chiesto un incontro al ministro Sacconi per parlare della riforma dell’industria dell’informazione”

“Il contratto dei giornalisti arriverà nei prossimi dieci giorni ad uno snodo con il confronto con gli editori sui temi della innovazione e della occupazione”


da Franco Abruzzo.it

Bolzano, 18 maggio 2008. Il Sindacato giornalisti Fnsi e quello degli editori Fieg hanno chiesto un incontro al Ministro del lavoro per presentare la comune richiesta di inserire nel Dpef “misure per promuovere l’industria della informazione e per l’occupazione nel sistema integrato dell’informazione promuovendo la riforma globale degli ammortizzatori sociali”: lo ha annunciato a Bolzano il segretario nazionale Fnsi, Franco Siddi. Siddi è intervenuto all’assemblea del sindacato dei giornalisti del Trentino-Alto Adige, presenti anche il presidente Fsni, Roberto Natale, ed il presidente Inpgi, Andrea Camporese. “Il contratto dei giornalisti arriverà nei prossimi dieci giorni – ha spiegato Siddi – ad uno snodo con il confronto con gli editori sui temi della innovazione e della occupazione. Ma il confronto non sarà efficace da solo se non troverà riscontri nel prossimo Dpef”. “Per la prima volta è necessario – ha aggiunto il segretario Fnsi – che siano contenute nel prossimo Dpef misure per promuovere lo sviluppo dell’industria dell’informazione e dell’occupazione nel sistema integrato dell’industria dell’informazione. Bisogna prevedere anche la riforma globale degli ammortizzatori sociali. Anche gli editori Fieg hanno preso atto di questa necessità ed abbiamo chiesto al Ministro del Lavoro un incontro congiunto, con richieste condivise tra le parti sociali. Vogliamo aver fiducia che il governo accolga questa posizione. (ANSA)

Send Mail 2a1 - Siddi: “Fnsi e Fieg hanno chiesto un incontro al ministro Sacconi per parlare della riforma dell’industria dell’informazione”

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL