Siddi (Fnsi): notizie non devono mai essere reato. Negare informazione su atti non più segreti è macigno che deve essere rimosso. Soluzioni alternative per garantire diritto privacy

"Le notizie non devono mai essere un reato". Così il segretario generale della Fnsi, Franco Siddi, sull’ipotesi di disegno di legge in materia di intercettazioni.
Intervenendo all’assemblea del sindacato giornalisti del Trentino Alto Adige, Siddi ha detto che "i nodi dell’informazione, anche nelle inchieste giudiziarie da assicurare ai cittadini, allo stato non sono sciolti. Il divieto di fare cronaca giudiziaria, negando l’informazione anche sugli atti non più segreti fino al dibattimento, è un macigno che dev’essere rimosso. Quanto è noto alle parti dev’essere pubblicabile".  "E la privacy invocata come motivo dei divieti – ha aggiunto il segretario della Fnsi – è un falso problema. La procedura adottata per lo stralcio sui servizi segreti nel testo di legge può essere seguita efficacemente anche per questo capitol si riprenda la legge della privacy e il Codice deontologico specifico e s’istituisca il giurì, che si pronunci sui casi di reale e dimostrata violazione entro 3-5 giorni. Invece sugli atti che potrebbero contenere elementi di privacy da tutelare si proceda con l’udienza filtro, che stabilisca ciò che va depositato e quindi diventa pubblico e ciò che invece va tutelato". "La Fnsi – ha concluso Siddi – ritiene inviolabile il diritto del cittadino a un’informazione libera e completa. Le notizie da pubblicare non le possono decidere i governi. Basterebbe solo un po’ di buon senso per fare le cose giuste, che non si vogliono fare. Il Senato ha tempo e modo, se vuole, di dimostrarlo". (ANSA)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Siddi (Fnsi): notizie non devono mai essere reato. Negare informazione su atti non più segreti è macigno che deve essere rimosso. Soluzioni alternative per garantire diritto privacy

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL