Sky: fine del monopolio sui decoder

L’Agcom ha deciso per l’apertura del mercato dei decoder, dopo l’istanza presentata da Comex


Sky, la pay-tv satellitare di proprietà di Rupert Murdoch, aprirà alla concorrenza il mercato dei decoder, fino a questo momento un’esclusiva della stessa azienda. Sky, infatti, produce in esclusiva i decodificatori in grado di supportare il software VideoGuard, che permette la ricezione dei programmi via satellite. La Comex, azienda ravennate che produce apparecchi per la ricezione satellitare, aveva presentato un’istanza all’Authority, nella quale chiedeva di poter essere abilitata a produrre decoder che supportassero il software VideoGuard, di modo da poter competere con Sky sul mercato degli apparecchi riceventi. L’Authority ha dato parere positivo all’istanza, per cui la pay-tv dovrà, ora, adeguarsi alla decisione e comunicare agli interessati le qualifiche tecniche e di sicurezza necessarie ad ottenere la licenza per supportare il software, in base a condizioni di “equità, proporzionalità e ragionevolezza”, come riportato in una nota. Inoltre, l’Autorità, ha l’opportunità di valutare l’eventuale apertura di un’istruttoria su Sky, in base all’articolo 43 del Testo unico della radiotelevisione, per verificare se “la posizione dominante dell’operatore nelle varie filiere dei mercati penalizzi la concorrenza”, e di verificare se l’emittente sia passibile di sanzioni, ai sensi dell’articolo 98 del Codice delle comunicazioni elettroniche, in merito alla mancata volontà di trattare con la controparte. (L.B. per NL)

printfriendly pdf button - Sky: fine del monopolio sui decoder