Stima economica delle aziende radiotelevisive

Circolare della struttura di competenza a più livelli Consultmedia (collegata) a questo periodico

Negli ultimi anni questa struttura ha elaborato e successivamente affinato un metodo di stima economica delle aziende radiotelevisive che, nell’ambito della cd. “economia aziendale”, consente di determinare, in particolare, il valore dei singoli diffusori (così come del complesso impiantistico e/o editoriale), la cui grandezza non sempre è desumibile dal bilancio aziendale.

La valutazione in parola, come noto, può risultare utile (se non in alcuni casi indispensabile) per fini economici, finanziari e fiscali, con particolare riferimento ai casi di trasferimento (cessione, conferimento, fusione aziendale), liquidazione, redazione del bilancio d’esercizio secondo le norme civilistiche, trasformazione societaria, recesso di soci, ecc.
 
La griglia di interventi valutativi elaborata dai professionisti di specie di Consultmedia (periti estimatori iscritti negli albi tenuti dai tribunali ordinari) è ormai condivisa da gran parte degli operatori e ripresa da diversi uffici dell’Agenzia delle Entrate per gli accertamenti di rito.
 
Entrando nel merito, si ricorda che, fino a qualche tempo fa, la valutazione di un impianto di radiodiffusione era limitata all’attribuzione di un valore indiscriminato per utente potenzialmente raggiungibile con segnale considerato utile e qualità buona, in presenza di uno stato interferenziale consolidato.
 
Oggi, invece, stante la decisa evoluzione del settore, risulta indispensabile adottare parametri più dettagliati ed articolati, nell’ambito delle attribuzioni di valore ai beni in parola.
 
Conseguentemente, al fine di attribuire un valore economico ad un impianto di radiodiffusione, sono attualmente utilizzati i seguenti parametri:
 
N 1 = valore dell’area di copertura
N 2 = importanza dell’area servita sotto l’aspetto demografico
N 3 = importanza dell’area servita sotto l’aspetto commerciale
N 4 = disponibilità alternativa di altri impianti
N 5 = valore tecnologico dell’impianto
N 6 = importanza strategica della postazione utilizzata
N 7 = valore del livello di presintonizzazione
N 8 = stato interferenziale
N 9 = affermazione tecnologia digitale non in FM
 
L’elaborazione dei suddetti parametri permette di formulare una particolare tabella, nella quale si determina la valutazione qualitativa di un impianto attraverso una scala di valori (che va da 1 [uno] – valore minimo – a 10 [dieci] – valore massimo – per ognuno dei 9 parametri considerati) e ciò indipendentemente dalla valorizzazione economica del medesimo.
 
La determinazione del valore economico dell’impianto di radiodiffusione compravenduto ha poi suggerito la definizione di un peso monetario, da abbinare al punteggio derivante dalla valutazione qualitativa di cui al punto precedente, tramite la definizione di un coefficiente correttivo dimensionale che consente di trasformare in valore economico (e quindi in €) il risultato, puramente numerico, della valutazione qualitativa medesima.
 
La valorizzazione di tale coefficiente correttivo nasce dalla conoscenza del mercato derivante dall’esperienza, acquisita da questa struttura nella pluriennale attività di coordinamento delle attività di negoziazione per la compravendita di impianti di radiodiffusione.
 
Nel dettaglio di tale aspetto:
 
valorizzazione economica = ∑1n (N1*Qi + ……+N8*Qi), dove
N è la valutazione qualitativa del parametro n-esimo (da 1 a 9);
Qi è il coefficiente correttivo del singolo impianto di radiodiffusione.
 
Il coefficiente Qi così definito permette di stimare il valore complessivo dell’impianto di radiodiffusione partendo dalla somma dei valori numerici attribuiti ad ogni singolo parametro (N) .
 
Il coefficiente Qi esprime e compendia, pertanto, in un valore economico unitario una serie di informazioni che indicano lo stato di salute dell’i¬_esimo impianto oggetto di compravendita e nasce da una sorta di cartella clinica del bene, spesso che derivano anche e soprattutto da una preventiva attività d’indagine tecnica in ordine ai tratti caratteristici, con particolare riferimento alle relative criticità radioelettriche, ambientali, sanitarie ed urbanistiche. Queste informazioni possono riguardare, ad esempio, la presenza o la probabilità d’insorgenza di contenziosi amministrativi con la P.A., afferenti alle predette problematiche, soprattutto in funzione della particolare frequenza di lavoro dell’impianto o dell’insediamento in siti promiscui .
 
Data la progressiva richiesta di redazione di valutazioni del genere sopra descritta, questa struttura ha deciso di potenziare l’Area Economica di Consultmedia, cooptando per l’occasione nuovi professionisti per un costante miglioramento del service consultivo di riferimento.
 
In ragione di quanto sopra, i soggetti interessati ad usufruire dei servizi di valutazione d’impresa anzidetta potranno prendere contatti col partner di riferimento di seguito indicato per l’esposizione delle proprie necessità.
 
Nell’invitare le imprese assistite a consultare frequentemente il sito www.newslinet.it, ospitante il periodico telematico NL Newslinet (collegato a Consultmedia), al fine di conseguire aggiornamenti in tempo reale in ordine ad informazioni rilevanti in materia economica, giuridica, amministrativa, fiscale e tecnica, si partecipa che questa struttura è a disposizione per qualsiasi chiarimento a riguardo di quanto sopra, evidenziando che il partner di riferimento per l’incombenza in parola è:
 
dr. ing. Enrico Magni – tel. 0331/452183 fax 0331/593008 serviziotecnico@planetmedia.it;
 
professionista cui è demandata l’assistenza per le problematiche di specie.
 
Infine si ricorda che nell’area riservata agli utenti S.I.T. (Service Informativo Telematico) del sito www.consultmedia.it è presente la raccolta di tutte le circolari inviate dalla struttura Consultmedia da un triennio a questa parte. Per adesioni al servizio S.I.T. (erogato al costo annuale di euro 100,00 oltre IVA): redazione@planetmedia.it (rif. Marco Menoncello 0331/452183 fax 0331/593008).
 
E’ gradita l’occasione per salutare cordialmente.
Consultmedia
 
1) Il presente servizio è rivolto esclusivamente alla clientela delle strutture Consultmedia (divisione della s.r.l. Planet) e Tecnomedia (Tecnomedia s.r.l.);
2) E’ espressamente vietata la trasmissione, riproduzione, distribuzione, elaborazione e/o divulgazione, anche parziale, della presente comunicazione e/o della documentazione ad essa allegata e/o collegata, in assenza di preventiva autorizzazione scritta delle s.r.l. Planet e/o Tecnomedia, che ne detengono tutti i diritti;
3) Le s.r.l. Planet e Tecnomedia non rispondono di eventuali involontari errori e/o omissioni nel contenuto delle circolari o di un errato impiego delle indicazioni in esse contenute, a maggior ragione qualora ciò consegua ad arbitrarie interpretazioni analogiche, estensive o riduttive delle informazioni rese, e, pertanto, invitano i destinatari a verificare sempre, e quindi in ogni caso, la fattispecie applicativa, consultando i professionisti indicati in calce oppure soggetti di propria fiducia, esponendo la propria specifica situazione ai fini di una corretta individuazione dell’ambito di applicazione;
4) Le modalità di erogazione del servizio di informazione gratuita attraverso posta elettronica, fax o comunque ogni altro mezzo di trasmissione o comunicazione, offerto dalle strutture Consultmedia (e quindi da Planet s.r.l.) e Tecnomedia alla propria clientela e/o ai soggetti da esse Consultmedia (e quindi Planet s.r.l.) e Tecnomedia ritenuti d’interesse, prevedono l’insindacabile facoltà d’esclusione dal novero dei destinatari del servizio del soggetto che non abbia provveduto a conferire incarico consultivo alle strutture Consultmedia (e quindi della Planet s.r.l.) e Tecnomedia per tre adempimenti consecutivi, fatta salva la sottoscrizione, mediante abbonamento, al servizio SIT Online;
5) Informazione ai sensi del decreto legislativo 196/2003: il Vs. indirizzo e-mail è utilizzato esclusivamente per questo servizio informativo. Esso non sarà comunicato o diffuso a terzi. Qualora desideraste essere eliminati dall’elenco, inviate un’e-mail con la dicitura "cancellazione dall’elenco" all’indirizzo info@consultmedia.it; diversamente ci legittimerete a proseguire nel servizio.
 
printfriendly pdf button - Stima economica delle aziende radiotelevisive
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Stima economica delle aziende radiotelevisive

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL