Home Radio e TV Storia della radiotelevisione italiana. Lombardia: l’avventura di Blue Lake Sound

Storia della radiotelevisione italiana. Lombardia: l’avventura di Blue Lake Sound

SHARE
Radio Blue Lake Sound nasce nel novembre del 1976 a Vigano San Martino, nella Val Cavallina (Bergamo) fondata da Rino (Andrea) Denti, voce e chitarra del gruppo beat I Corvi (foto), scomparso a soli 67 anni il 04/10/2011.
L’iniziativa piace subito ed ha un grande seguito, anche perché la radio trasmette musica straniera fino a quel momento praticamente sconosciuta (o quasi) in zona. Ampia la diffusione: dai 101,200 MHz di Roncola (Bg), vengono illuminate vaste aree delle province di Bergamo, Brescia, Milano e Cremona e, con ripetitori ausiliari (101,000 MHz e 89,650 MHz), sono raggiunte anche zone difficili sul piano radioelettrico del bergamasco, del bresciano e della Valcamonica (come Sovere, Lovere e Boario Terme). In radio, tanti speaker che si alternano ai microfoni, coordinati da Rino Denti.I corvi - Storia della radiotelevisione italiana. Lombardia: l'avventura di Blue Lake SoundTra loro c’è Jerry Moon, alias Renato Rovetta, che ricorda: “La nostra radio era provinciale. E forse questo ci dette un vantaggio maggiore su emittenti che nacquero nella grande città di Milano (c’erano già una decina di radio libere lì). La gente poteva ascoltarci dalla città alle valli ed era un trionfo di ascolti. Ricordo quando spararono a John Lennon: la radio passò le sue canzoni e quelle dei Beatles durante tutto il giorno. Questo era il nostro mondo! Momenti magici: l’adrenalina che saliva per essere sul microfono, per raccontare sensazioni, persone, idee forti e sentimenti Non ci rendevamo conto che la radio era veramente un pezzo della nostra vita”. A Blue Lake Sound si fa presto spazio il giovanissimo Teo Mangione: “Nel 1978 esordisco come conduttore con una trasmissione dedicata alle nuove proposte americane: Toto, Journey, Commodores, Earth Wind & Fire…gruppi all’epoca assolutamente sconosciuti in Italia. All’inizio degli anni ’80 divento coordinatore dell’emittente e resto fino al 1985″ ricorderà negli anni successivi.blue lake sound bergamo - Storia della radiotelevisione italiana. Lombardia: l'avventura di Blue Lake Sound Insieme a Moon e Mangione ci sono però altri nomi che troveranno spazio nella radiofonia nazionale, come Fabiana Viola, Ivano Lenni e Fabio Santini. Nel 1981 entra a far parte della squadra di Blue Lake Sound Nicoletta Da Ponti, che si unisce a Fabiana Vola, Roberto Zaino, Giamba Gaiti, Maurizio Raffa, Maurizio Bucarelli, Fausto Molinari, Federico Caminada, Roby Chris. Della partita è anche Claudio (Paco) Astorri: “Blu Lake Sound è stato il nostro laboratorio radiofonico, una piccola grande emittente di cui Teo Mangione era certamente l’anima. Per me è stata la culla del formato “Contemporary Hit Radio” sviluppato e applicato poi a RTL 102.5 a partire dal 1988. Teo ed io conducevamo insieme la Blu Parade”.  Blue Lake nel 1987 rileva un’altra emittente di Bergamo, Radio Basic (nata nel 1978 sui 91.300 MHz), logo che ben presto (1989) ingloba nel nuovo claim “BluRadio… un’idea Basic”. Un territorio, quello di Blu/Basic, di pura creatività artistica che per Mangione sarebbe addirittura “l’anticamera di quello che poi è diventata l’idea di RTL 102.5”. TIR201012 1 - Storia della radiotelevisione italiana. Lombardia: l'avventura di Blue Lake SoundMa se l’ala sperimentale della radio di Denti cresce, quella tecnica si contrae sensibilmente con la decisione (deleteria, sul piano strategico) di cedere il potente impianto 101.200 MHz a Radio Milano International che, portatolo in Valcava ed unificatolo con l’impianto 101,200 MHz di Milano (ex Radio Delta Uno Arese, RMC, Banconara Sciù Sciù, TIR Milano e infine RMI) ne consolida la presenza in Lombardia (ancora oggi è l’asse portante di Radio 101 nella pianura padana). E’ il tramonto dell’avventura di Blue Lake: la radio, di lì a qualche anno inizierà la parabola discendente. Abbandonate le velleità creative, Blu Radio prende a trasmettere solo musica italiana, unendosi, non molto tempo dopo e non a caso, a Radio Italia Solo Musica Italiana (alla quale poi cederà i diffusori restanti). Fine dei giochi. L’emittente bergamasca è ormai un ricordo che sopravvive nelle tanti voci che battezzò e che ora viaggiano nell’etere di tutta Italia. (R.R. per NL)
postfazione

Storia RTV: precisazioni su Blue Lake Sound (Bg) dal fondatore

Mi chiamo Claudio Villa e vorrei che precisaste che il fondatore di Radio Blue Lake Sound fu il sottoscritto e che la radio nacque nel 1976. Le prime trasmissioni furono effettuate da Gaverina, in provincia di Bergamo; poi, per il fatto che la trasmissione era circoscritta a pochi comuni, decisi di portare la sede sui Colli di San Fermo, nel Comune di Grone (prov. di Bergamo), dove in una cascina ristrutturata collocammo gli studi e locali accessori (dove ci si poteva fermava anche a dormire). teo mangione - Storia della radiotelevisione italiana. Lombardia: l'avventura di Blue Lake SoundIl nome Blue Lake Sound  deriva dal fatto che eravamo vicini al Lago di Endine, anche se, poi, con l’avvento dei ponti radio più affidabili, ci trasferimmo a Vigano San Martino (prov. di Bg). Solo in seguito, per via di strategie commerciali, entrò in società il compianto Rino Denti, conosciuto perché gestiva la Discoteca il Triangolo a Ranzanico al Lago (di tutto questo potete chiedere conferma a Nicoletta De Ponti, Teo Mangione e Fabio Santini). Questo senza togliere nulla alla memoria dell’amico scomparso.
Claudio Villa