Tecnologia & Scuola: sicuri che siano tutte rose e fiori?

La scuola si avvia ad essere sempre più informatizzata, digitale. E’ di questi giorni la notizia che la Olivetti sta per mettere in vendita un pacchetto digitale che dovrebbe avere mercato nell’ambito della scuola italiana e poi nel resto dell’Europa.

Questo pacchetto avrà anche una piattaforma che permetterà, come già avviene con altri programmi, la possibilità da parte delle famiglie di visionare i voti ottenuti dai propri figli, le pagelle, le assenze, le circolari. Va tutto bene. La tecnologia indubbiamente serve ad un apprendimento più proficuo, più diretto e meno mnemonico. L’uso del PC, delle lavagne multimediali, di quanto di più moderno la tecnica possa sfornare è certamente utile, ma…  Ma prima di tutto si corre il rischio di avere alunni che si distraggono più facilmente durante le ore di lezione, se è vero come è vero che in alcune università statunitensi è stato vietato l’uso del computer, proprio per far sì che non cali l’attenzione durante la lezione, attratti dalla voglia di navigare in internet. Ma soprattutto si continua a far perdere delle capacità alle nuove generazioni. Non si ha più la capacità di memorizzare (non si studiano più poesie a memoria, ad esempio), non si sanno fare più calcoli matematici (perché c’è la calcolatrice), non si è più capaci di fare autonomamente una ricerca (perché c’è internet). I giovani stanno diventando sempre più applicativi e meno critici, meno ricercatori. Inoltre una piattaforma che permetta un controllo on line su tutto quanto accade nelle aule, deresponsabilizza i giovani, introduce una pratica di non fiducia nei loro confronti, non li fa crescere. Anche questo è il prodotto di una civiltà sempre più insicura; ma il rimedio non è il Grande Fratello telematico, ma investire nella persona e nell’autostima delle nuove generazioni. (A.V. per NL)
 

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Tecnologia & Scuola: sicuri che siano tutte rose e fiori?

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL