Telecomunicazioni: regolamentazione omogenea all’interno dell’Ue

L’Erg intenzionata a creare un super-ente che controlli i servizi paneuropei, mercati nazionali ancora controllati dalle autorità nazionali


La regolamentazione dei servizi di telecomunicazione all’interno dell’Unione Europea appare sempre più vicina, come fortemente auspicato dalla commissaria Ue per la Società dell’Informazione, l’inglese Viviana Reding. L’associazione delle Autorità indipendenti delle Comunicazioni dei 25 Paesi, l’Erg, ha espresso il proprio parere favorevole ad un sistema federale di regolatori nazionali, che preveda il principio di sussidiarietà per quel che concerne i servizi attualmente controllati dalle Autorità nazionali, con la creazione, poi di un super ente, una sorta di Super-Erg che si occupi dei servizi paneuropei, quali il servizio Voip, le reti di prossima generazione e i servizi satellitari, in sostanza, tutto ciò che è new technology. Grande soddisfazione da parte di Corrado Calabrò (foto) per l’indirizzo preso dall’Erg, in totale conformità con i suoi auspici. (L.B. per NL)

printfriendly pdf button - Telecomunicazioni: regolamentazione omogenea all’interno dell’Ue
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Telecomunicazioni: regolamentazione omogenea all’interno dell’Ue

Non perdere le novità dei settori radiotelevisivo, editoriale e delle telecomunicazioni

Gratis la newsletter di NL