Telefonia, Australia: una rete tutta privata lontana da ogni ingerenza statale

L’ex operatore pubblico Telstra, oggi privatizzato, è uscito dallo scontro sui prezzi di accesso alla rete in un modo semplice e definitivo: costruendo un suo network mobile super-Umts in soli 10 mesi, che copre il 98% del territorio


Telstra, il principale operatore di telefonia australiano ha risolto in nuce ogni problema di scontro con il regolatore sui prezzi di accesso alla rete, costruendone una propria a tempo di record e che copre il 98% del territorio. Trattandosi, appunto, di un’infrastruttura tutta nuova, non ci sono obblighi di apertura ai concorrenti, tanto meno a condizioni di “equo canone”, come accade nei paesi europei. Su questa sua nuova rete, super-Umts di terza generazione, sono già collegati il 20% dei vecchi abbonati ed il servizio è in rapidissima espansione. Vistone l’impatto così dirompente e foriero di molteplici implicazioni, la questione è giunta in questi giorni dinnanzi alla Commissione Europea. Da un lato abbiamo Viviane Reding (Società dell’informazione), favorevole allo scorporo, e dall’altro Neelie Kroes (Commissario alla Concorrenza), contraria, come anche il commissario dell’industria Gunter Verheungen. Fa discutere anche il progetto del ministro Bersani di investire 3 miliardi nella rete a banda larga. (Paolo Masneri per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Telefonia, Australia: una rete tutta privata lontana da ogni ingerenza statale

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL