Tiscali, acquistate 2,6 milioni di azioni

Operazione milionaria per la società di telecomunicazioni sarda; l’Adsl rimane il core business


Tiscali ha recentemente acquistato 2,6 milioni di azioni proprie. Così la società di telecomunicazioni sarda, capitanata da Renato Soru, ha scelto di investire circa 6,2 milioni di euro in una quantità di azioni pari allo 0,45% circa del proprio capitale sociale, a un prezzo medio unitario di 2,379 euro. Tiscali conferma la crescita, più o meno unitaria, di tutti i suoi segmenti. L’Adsl rimane il core business della società, con un aumento di fatturato (calcolato per il 2007) di 520 mila euro, rispetto a quello del 2006 e un totale complessivo di utenti, su base annua, di circa 2,4 milioni. Cresce bene anche il segmento Voce – Tiscali è stata la prima internet company in Italia a offrire le telefonate gratuite via internet, grazie al software “Voispring”, più tardi ribattezzato “NetPhone” – registrando, nel 2007, un fatturato di circa 232,8 milioni di euro, ovvero un aumento del 107% rispetto all’anno precedente. Inoltre l’operatore sardo starebbe puntando in particolare sul servizio di televisione via internet che, sebbene in Italia abbia ottenuto meno successo rispetto alle aspettative di partenza, solo lo scorso avrebbe al contrario conquistato e raggiunto ben 10 milioni di famiglie inglesi. (Marco Menoncello per NL)

Send Mail 2a1 - Tiscali, acquistate 2,6 milioni di azioni

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL