Tv digitale: Prima tv di Ben Ammar a Mise, avanti con beauty contest

Prima tv di Tarak Ben Ammar scrive al ministero dello Sviluppo economico chiedendo al Governo di procedere con il beauty contest, l’asta per le frequenze della tv digitale, in cui l’operatore di rete del finanziere franco-tunisino figura come uno dei soggetti ammessi alla gara.

A quanto apprende l’Adnkronos, nella lettera, firmata dallo stesso Ben Ammar in qualita’ di presidente di Prima tv e inviata ieri al Mise-Dipartimento per le Comunicazioni, si invita ‘‘formalmente” l’amministrazione a ”concludere tempestivamente la procedura di gara” su cui il Governo ha frenato con un decreto del 20 gennaio scorso prendendosi 90 giorni di tempo, e cioe’ fino al 19 aprile, per rivederne i termini. In particolare l’esecutivo vuole ripensare all’opportunita’ di indire sulle frequenze tv un’asta a titolo gratuito. (Adnkronos)
printfriendly pdf button - Tv digitale: Prima tv di Ben Ammar a Mise, avanti con beauty contest