Tv digitale via cavo. La Svizzera si chiede se sia giusto imporre all’utente un decoder da parte del network provider

Il Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC) avvia un’indagine conoscitiva su una modifica di legge che permette agli utenti della televisione digitale di utilizzare un set-top-box di propria scelta.

Le cerchie interessate possono inoltrare il proprio parere all’Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) entro il 10 maggio 2010. Per ricevere la televisione digitale è necessario un set-top-box che trasforma i segnali digitali in immagini visibili sul televisore e decodifica i programmi criptati. Il disegno di legge intende dare agli utenti la possibilità di scegliere liberamente il set-top-box da utilizzare, ad esempio, senza doversi servire obbligatoriamente del decoder fornito dal proprio operatore via cavo per ricevere certe offerte di programmi digitali. Se gli operatori di televisione via cavo non vogliono rinunciare alla codifica dei propri programmi, d’ora in avanti dovranno prevedere per i propri clienti un’offerta di base di almeno 50 programmi televisivi captabili attraverso un set-top-box in vendita libera. Ciò comporta l’offerta di uno specifico dispositivo per l’autorizzazione dell’accesso, che viene attivato inserendo nel set-top-box una scheda apposita. Il prezzo fissato dall’operatore per questa offerta non deve superare il costo dell’abbonamento alla sua offerta di base captabile attraverso il suo decoder. Per un periodo di due anni, i fornitori di servizi di telecomunicazione che offrono programmi tramite protocolli Internet (ad es. Swisscom TV) sono esonerati da questo obbligo. Ciò è dovuto a ragioni di ordine tecnico e all’assenza di un mercato dei set-top box. La modifica di legge attua la richiesta avanzata dalla Consigliera agli Stati Sommaruga in una mozione del 2007, rimessa, con alcune modifiche, nell’estate del 2009 dal Parlamento al Consiglio federale
 

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Tv digitale via cavo. La Svizzera si chiede se sia giusto imporre all'utente un decoder da parte del network provider

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL