Tv e nuove tecnologie: Google si prepara a portare Internet sul tv di casa in maniera stabile promettendo di cambiare il modo di fare televisione

Google vuole utilizzare Internet per cambiare il modo di fruire la televisione in tutto il mondo. Lo ha dichiarato Vincent Dureau, capo della tecnologia di Google Tv, presentando la nuova iniziativa del collosso della ricerca su Internet.

Il progetto di Google mira a integrare stabilmente il web nel tv di casa, trasformandolo in una postazione dalla quale ricevere ed inviare contenuti multimediali. Un intento niente affatto nuovo, nel quale si sono sino ad ora cimentati in molti, con risultati in verità poco felici (si pensi, per quanto riguarda l’Italia, a CuboVision di Telecom Italia). Questa volta, però, Google assicura di voler fare sul serio, coinvolgendo studios cinematografici e i principali brodcaster, che potrebbero utilizzare "la capacita’ illimitata di stoccaggio del Web per le loro librerie di programmi, resi cosi’ disponibili ogni volta che qualcuno vuole guardare un episodio storico di ‘All in the Family’ o classici film come ‘Colazione da Tiffany’", fa sapere Dureau. Ovviamente il progetto si fonda sull’impiego di un televisore con decoder integrato oppure di un set-top-box ad hoc o ancora di un iPhone, tutti rigorosamente con software made by Google per collegarsi a Internet. "Non stiamo progettando un razzo diretto verso la luna – ha spiegato il manager di Google – ci stiamo dedicando alla realizzazione di un browser TV per raggruppare un insieme di cose che gli studi e le reti stanno gia’ facendo, ma in modo sconnesso". Per gli esperti potrebbe trattarsi di una delle piu’ grandi rivoluzioni che avverranno nei salotti dopo l’avvento dei videoregistratori digitali. Entro cinque anni, gli apparecchi televisivi che si collegheranno al Web saranno all’ordine del giorno. Quanto ai partner dell’iniziativa, la Cbs, pur rimanendo disposta a discutere ulteriori modi per distribuire i propri contenuti, si è dichiarata interessata a condizione, ha detto il vicepresidente della rete tv, "di avere una comprensione piu’ solida dei piani di Google per monetizzare i contenuti che scorrono attraverso Google Tv". (A.M. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Tv e nuove tecnologie: Google si prepara a portare Internet sul tv di casa in maniera stabile promettendo di cambiare il modo di fare televisione

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL