Tv. L’inno al pluralismo di Mediaset

"Finalmente si vede la luce nella ormai annosa vicenda della procedura europea sulle frequenze tv", scrive una illuminata Mediaset in un pronto comunicato stampa odierna. "Stando ai comunicati ufficiali del Sottosegretario alle comunicazioni, Paolo Romani, e dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, si sono create le condizioni per una delibera che sblocca definitivamente il processo di digitalizzazione del Paese. Questo pone le premesse per la fine della incertezza di prospettive cui le imprese tv sono state consegnate da anni", plaude un quasi commosso Biscione. "Spesso in passato le discussioni sull’assetto di sistema tv, infatti, sono state lontane dai diritti e bisogni reali di imprese e cittadini, e sono piuttosto scese al livello di strumentalizzazioni politiche. Le imprese hanno bisogno di binari certi su cui fare i propri progetti e investimenti. I cittadini e telespettatori italiani, da parte loro, meritano la continuità di un’offerta plurale e ricca, che oggi, grazie al digitale terrestre, diventa ancora più qualificata. Una tv al servizio di tutti cui Mediaset ha da sempre contribuito", conclude la Cologno Monzese liberata.
 
 
printfriendly pdf button - Tv. L'inno al pluralismo di Mediaset