Tv locali. Liguria: chiude i battenti Imperia Tv, storica voce del Ponente e di una bella fetta della regione. Grande rammarico e molti rimpianti

Imperia Tv

Gran brutta notizia dalla Liguria, dove l’emittenza televisiva locale perde Imperia Tv, voce storica molto importante per una parte ampia e significativa della regione.
Come si può intuire dal nome, Imperia Tv era l’emittente di quella città, nelle sue articolazioni di Oneglia e Porto Maurizio, ma anche di una città vicina nota in Italia e nel mondo, Sanremo, e poi di una grande fetta della Liguria, che comprende tutta una serie di località molto frequentate soprattutto d’estate, non solo in provincia di Imperia ma anche in quella della vicina Savona, e poi un ampio entroterra, che Imperia Tv seguiva con attenzione. E ultimamente, con il digitale, Imperia Tv (che trasmetteva sul 16 e 116 Lcn) era stata visibile anche fino a Genova e oltre.

L’ultimo Tg

La notizia della chiusura dell’emittente e della cessazione della produzione delle trasmissioni è stata data con tristezza giovedì sera 28 maggio in apertura dell’ultimo Tg, il ‘Tam Tam Notizie’ delle ore 19, dal volto noto di Imperia Tv (e dei suoi notiziari) Andrea Pomati.
«Ce l’abbiamo messa tutta con i nostri pregi e i nostri difetti – ha detto Pomati – , per oltre 30 anni abbiamo cercato di garantire l’informazione locale anche in quei territori dimenticati dagli altri media e possiamo affermare con orgoglio di averlo fatto con serietà, professionalità e soprattutto buona fede, senza volpi sotto l’ascella o secondi fini. Il dato di fatto è che il territorio si impoverisce ogni giorno di più e l’emergenza Coronavirus è soltanto uno dei tanti tasselli di un puzzle molto più complesso».

La storia di una tenace emittente

Imperia Tv era nata sulle ceneri della preesistente Teleimperia ed era stata ‘rifondata’ nel 1986 da Francesco Zunino e Giannina Giacobbi. Da allora in poi aveva continuato a svolgere con impegno e continuità, per decenni, il suo ruolo sul territorio ed era sopravvissuta anche alla progressiva scomparsa delle altre emittenti locali del Ponente, sia radiofoniche che televisive. Ora pare che non sia più stata in grado di sostenere le spese, per via degli adeguamenti tecnologici necessari e delle perdite nel settore pubblicitario. Anche un editore tenace come Francesco Zunino, classe 1942, originario di Cesio, e ultimamente sostenuto dal gran lavoro della figlia Lorella, ha allora deciso di gettare la spugna. Sette i dipendenti che così perdono il lavoro.

Rammarico generale

Come succede in questi casi, la notizia della chiusura di Imperia Tv ha provocato un gran numero di reazioni (verrebbe da dire, un po’ tardive) sul territorio, con manifestazioni di grande rammarico da parte di enti locali, partiti, istituzioni in genere, associazioni, anche semplici spettatori che perdono una ‘voce amica’ attiva per tanti anni.

Un duro colpo

Il Presidente della Provincia di Imperia Domenico Abbo ha, per esempio, commentato: «A nome di tutta l’Amministrazione provinciale esprimo vicinanza a tutti coloro che nella storia di Imperia Tv hanno reso l’emittente fondata e ‘plasmata’ da Francesco Zunino un organo di informazione prezioso e attendibile. Il termine delle trasmissioni è stato un duro colpo per coloro che vogliono conoscere fatti, personaggi, usi, costumi e tendenze della nostra società. La pluralità dell’informazione ha perso una componente importante, che aveva una peculiarità: l’impegno nel documentare la parte più nascosta del nostro territorio, quella delle vallate, che forse più di ogni altra è l’anima di questo lembo di Liguria».
L’auspicio è adesso quello di una possibile rinascita futura ma al momento non sembrano esserci speranze in questo senso. (M.R. per NL)

printfriendly pdf button - Tv locali. Liguria: chiude i battenti Imperia Tv, storica voce del Ponente e di una bella fetta della regione. Grande rammarico e molti rimpianti