Tv locali, Lombardia: fine delle trasmissioni anche per Telemonteneve di Livigno

Alle 10 del 19 dicembre è stata spenta anche Telemonteneve, emittente di Livigno della Mottolino s.p.a (che opera in impianti di risalita) fondata nel 1990 e ricevibile soltanto nella città e a Bormio.

La tv di servizio e di informazione diretta da Gloria Massera si è classificata 18^, ma nella graduatoria per la riassegnazione delle frequenze DTT dopo la sottrazione delle risorse per il cd. dividendo esterno (ch 61/69 UHF) da destinare allo sviluppo della banda larga mobile i posti utili per la Lombardia erano solo 17 (poiché il canale 35 UHF, originariamente disponibile per le tv locali, è stato utilizzato per soddisfare gli interessi legittimi del network provider nazionale Europa 7, cui spettava una risorsa frequenziale in ossequio alle decisioni dei giudici amministrativi). L’amministratore delegato Marco Rocca ha dichiarato: "Insieme alle altre televisioni escluse, tutte insieme, stiamo valutando l’ipotesi di un ricorso collettivo al Tar del Lazio contro questo bando". (R.R. per NL)
 
 
 
printfriendly pdf button - Tv locali, Lombardia: fine delle trasmissioni anche per Telemonteneve di Livigno