Tv locali, Veneto: Antenna 3 Nord Est verso il concordato. 31 esuberi, stop al Tg

Non si placano le acque agitate in cui da tempo naviga emittente veneta Antenna 3 Nordest, che ha presentato nelle scorse settimane al Tribunale di Treviso istanza per il concordato preventivo.

I giornalisti della stazione, in segno di protesta per la dichiarazione di esubero di 31 dipendenti della proprietà hanno comunicato al direttore, Domenico Basso, la soppressione del tg."Telespettatori di Antennatre – hanno annunciato i giornalisti durante il tg la scorsa settimana – oggi questa edizione del nostro telegiornale va onda in forma ridotta e senza servizi audio video. In questi giorni vi abbiamo tenuti aggiornati sull’evolversi della situazione precaria dell’emittente per la quale dal 1° giugno scorso è stata presentata istanza di concordato preventivo. Ieri il Cdr e le Rsu hanno incontrato l’editore Thomas Panto e Roberto Paladin, legale rappresentante della società che ha sottoscritto il contratto di affitto di ramo d’azienda. L’annuncio dato è ferale. L’azienda ha comunicato l’esubero di oltre metà dei 56 dipendenti di Antennatre. Questo in spregio di tutti gli impegni assunti in questi mesi di trattativa che il sindacato dei giornalisti insieme al corpo redazionale ha condotto con serietà e trasparenza a differenza della controparte. I giornalisti stanno lavorando da 6 mesi senza stipendio e il sacrificio che ci siamo assunti non è più sostenibile. Continuiamo a credere nel valore fondamentale intrinseco all’emittente in quanto presidio di informazione e voce del territorio ma, a questo punto, noi abbiamo fatto tutto quello che era nelle nostre possibilità. Da oggi perciò ci fermiamo nella speranza di poter contare sul vostro sostegno e sulla vostra vicinanza e comprensione". (R.R. per NL)

printfriendly pdf button - Tv locali, Veneto: Antenna 3 Nord Est verso il concordato. 31 esuberi, stop al Tg