Tv, LT Multimedia ristruttura le proprie televisioni su sat e DTT. Ma non fa sapere nulla di Sport 1, 2 e 3

LT Televisioni (Gruppo LT Multimedia) comunica che "con il 15 febbraio è terminata la fase di trasmissione satellitare di sperimentazione".

Pertanto, fa sapere l’operatore romano, "alla luce dei risultati di diffusione e copertura e visti i rilevamenti di ascolto delle prime 6 settimane del 2014, con lunedì 17 febbraio 2014 adegua la propria offerta/copertura satellitare: cambia la diffusione satellitare dei canali in lingua italiana (per cambio operatore)". Nel contempo approda al digitale terrestre il content provider Marcopolo, che si insedia sul logical channel number 224. "La sperimentazione – spiega LT Televisioni – si era resa necessaria al fine di verificare le reali condizioni di fattibilità operativa alla luce dell’uscita dal mercato pay dei canali storici Alice, Leonardo e Marcopolo e al fine di testare il mercato per il possibile lancio di un progetto dedicato allo sport italiano". Conseguentemente, l’offerta della LT Televisioni per il pubblico di lingua italiana sarà costituita dai seguenti programmi sat, streaming e DTT (mux TIMB ch 60 in conversione su 55 UHF): Alice (LCN 221), Leonardo (LCN 222), Marcopolo (LCN 224). Resta invece relegato al solo satellite il programma Nuvolari. Il gruppo non fa invece sapere nulla a riguardo di Sport 1, 2 e 3, ovvero i programmi ex Sportitalia 1, 2 e 24, domiciliati su LCN 60, 61, e 62 (che da tempo ospitano un monocontenuto non identificato) rilevati nell’estate scorsa dalla società Maroncelli 9 (ex Interactive) di Bruno Bogarelli  e finiti al centro di una complessa bagarre legale/commerciale con la concessionaria PRS. A riguardo, qualche settimana fa, sulla pagina Facebook di LT Multimedia l’editore Valter La Tona aveva dichiarato: "A quanti chiedono quando i canali di sport torneranno sul digitale terrestre (e se torneranno ai numeri 60, 61, 62) dobbiamo dire che quelle numerazioni non sono nostre (del Gruppo LT Multimedia) e venivano utilizzate solo grazie ad un accordo di partnership che è stato di fatto bloccato/impedito da un’Ordinanza del Tribunale di Milano emessa su richiesta di PRS Pubblicità. Pertanto, per quanto riguarda LT TV non c’è nessuna possibilità, al momento e sino a una diversa decisione del Tribunale, di potere trasmettere su quei canali. Ci rendiamo conto che un Progetto Sport non può essere limitato al solo satellite (per giunta HD) e stiamo lavorando a delle soluzioni diverse sia sul digitale terrestre (che escludono comunque il 60, 61, 62) che sul satellite. A questa situazione, mi auguro sufficientemente chiara (purtroppo) non c’è nulla da aggiungere al momento e quindi non vogliatecene se non risponderemo a nessuna domanda in proposito almeno sino a quando non avremo novità certe da potere raccontare". (E.G. per NL)
printfriendly pdf button - Tv, LT Multimedia ristruttura le proprie televisioni su sat e DTT. Ma non fa sapere nulla di Sport 1, 2 e 3