Tv. Mediaset sfida Sky: 3D on demand entro qualche mese

Mediaset potrebbe tentare una mossa (disperata?) per riequilibrare l’assetto dei propri abbonati, a discapito del concorrente Sky.

E per farlo l’unica cosa tanto efficace, quanto intelligente, sarebbe anticipare la tv di Newscorp offrendo qualcosa che l’operatore satellitare ancora non ha: il servizio on demand in tecnologia 3D. Si rincorrono, infatti, rumors sul web (l’ultimo di Tom’s Hardware) secondo cui Mediaset starebbe preparando l’offensiva al dominio di Sky sulla pay-tv, sfruttando la tecnologia 3D, ad oggi effettivamente limitata ai film in dvd. Il punto è che tutte le indiscrezioni del caso derivano da un dettaglio che potrebbe, almeno di primo acchito, apparire del tutto insignificante: la confezione del nuovo decoder Telesystem per il servizio Mediaset Premium on Demand HD dichiara che il dispositivo supporta anche il 3D. Dunque, la nuova serie di decoder supporta il formato, ma tra i contenuti di Mediaset ancora non c’è alcun contenuto in tre dimensioni. E se qualcosa fosse trasmesso in 3D, per goderne sarebbe necessario – non dimentichiamolo – avere anche un televisore che supporti quel tipo di riproduzione, nonché un paio di occhialini adatti alla visualizzazione dello schermo (tralasciando gli occhialini, si tratterebbe comunque di un’altra spesa per tutti coloro che volessero usufruire del servizio – come se finora non avessero speso nulla per via della rivoluzione digitale in corso). Che si tratti di uno specchio per le allodole e che, quindi, Mediaset non stia, di fatto, preparandosi al lancio di nessuna offerta di nuova generazione? Possibile. Ma è altrettanto probabile (anzi, questo potremmo darlo per certo) che con l’avvicinarsi del periodo natalizio i due maggiori competitor della pay-tv italiana si inventino qualcosa per raccogliere nuovi clienti. Con o senza 3D. (M.M. per NL)
printfriendly pdf button - Tv. Mediaset sfida Sky: 3D on demand entro qualche mese