Tv. Rai, scoppia caso pubblicità occulta rassegne stampa. Anzaldi (PD): Vigilanza istituisca Comitato

Nel multiforme mondo televisivo anche le trasmissioni tv, come i talk show di informazione o le rassegne stampa, potrebbero celare al loro interno operazioni pubblicitarie di dubbia trasparenza: è proprio quanto sospetta il deputato Michele Anzaldi (PD), membro della Commissione di Vigilanza Rai che si è immediatamente attivato scrivendo a Roberto Fico, presidente della Commissione, al fine di proporre una regolamentazione della pubblicità occulta, sia volontaria o casuale.

Il problema è che spesso, insieme all’articolo, sono riprese anche le inserzioni pubblicitarie, per cui la rassegna finisce inevitabilmente per mandare in onda anche le campagne pubblicitarie pianificate sui giornali. Scrive Anzaldi: “Egregio Presidente sottopongo alla Sua cortese attenzione il seguente problema. Si tratta della questione relativa alla presenza di brand e pubblicità occulte all’interno ad esempio di rassegne stampa o di programmi d’informazione che meriterebbero di essere adeguatamente attenzionate per verificare l’effettiva esistenza di un vuoto normativo e la conseguente necessità di regolamentare anche questo ambito. Può accadere infatti che nell’ambito di una rassegna stampa venga ripresa una notizia e con essa nella pagina del giornale anche ad esempio l’inserzione pubblicitaria regolarmente pagata al giornale ma che diventa una pubblicità televisiva nel momento in cui le telecamere si soffermino a lungo sulla pagina”. Anzaldi chiede a gran voce di costituire in Vigilanza un “Comitato ristretto” che insieme a giuristi possa proporre una soluzione ottimale all’intricato problema individuato. Scoppia, quindi, il caso della pubblicità occulta nelle rassegne stampa e nei programmi di informazione della Rai: Michele Anzaldi ha scritto, oltre che a Fico, anche ad Angelo Marcello Cardani, presidente di AGCOM, chiedendogli di intervenire. Cardani ha preso molto seriamente la questione sollevata, convenendo che si tratta di un “problema rilevante”, promettendo “un esame tecnico” da parte degli uffici tecnici dell’Authority al fine di trovare una soluzione. (S.F. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Tv. Rai, scoppia caso pubblicità occulta rassegne stampa. Anzaldi (PD): Vigilanza istituisca Comitato

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL