TV: sindacati, a Current a rischio 30 posti di lavoro

Nella giornata di ieri si è svolto l’incontro previsto tra l’azienda e i sindacati in merito alla procedura di licenziamento dei 30 dipendenti, conseguente al mancato accordo tra Current e Sky Italia", così annunciano in una nota congiunta le segreterie nazionali di Slc/Cgil, Fistel/Cisl e Uilcom/Uil.

L’azienda ha manifestato la volontà di proseguire la propria attività sulla piattaforma Sky o in altro modo, cercando fattivamente altre soluzioni. Le OO. SS. – prosegue il comunicato – dopo aver richiesto i necessari chiarimenti sull’effettivo svolgimento dei fatti che hanno portato alla situazione attuale, hanno chiesto di poter utilizzare l’intero arco temporale previsto dalla procedura di licenziamento con l’obiettivo di esplorare tutte le possibili soluzioni per garantire l’occupazione e la professionalità dei lavoratori”. “E’ intenzione dei sindacati – conclude la nota – sviluppare tutti i possibili strumenti di mobilitazione e sensibilizzazione nei confronti degli altri operatori televisivi e delle istituzioni, per evitare la chiusura di un’esperienza importante e significativa del panorama televisivo italiano”.
 
 
 
 
printfriendly pdf button - TV: sindacati, a Current a rischio 30 posti di lavoro