Tv, torna la guerra fredda: CNN sospende le trasmissioni in Russia

Stop ai programmi della CNN in Russia: entro la fine dell’anno la Turner Broadcasting System Europe Limited sospenderà le trasmissioni in onda dal 1993.

La decisione, scrive la Turner, è stata presa per le novelle legislative introdotte dal governo di Mosca per i mezzi di comunicazione. Nel merito, dal 2009 Roskomnadzor, il regolatore locale del settore radiotelevisivo, ha iniziato ad esigere alle reti straniere licenze locali che la Cnn finora non ha ottenuto. Secca ed immediata la smentita governativa: "La decisione della Cnn non ha niente a che fare con Roskomnadzor", ha affermato un portavoce, secondo il quale il network statunitense può tranquillamente ottenere le licenze "se ottempera agli obblighi previsti dalla legge". La Cnn dovrebbe, in sostanza, realizzare una joint venture con un partner russo. Peraltro, appena un mese fa il presidente Vladimir Putin ha posto severe restrizioni sulla partecipazione straniere nelle telecomunicazioni, riducendole dal 50 al 20%. Turner "confida" comunque di tornare sul mercato russo delle telecomunicazioni nel prossimo futuro. (E.G. per NL)
printfriendly pdf button - Tv, torna la guerra fredda: CNN sospende le trasmissioni in Russia
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Tv, torna la guerra fredda: CNN sospende le trasmissioni in Russia

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL