Verona, multa per l’emittente TeleArena dall’Autorità per la garanzia della concorrenza e del mercato

L’Agcm sanziona l’inserimento di uno spot pubblicitario nel tg


TeleArena, attualmente la prima emittente televisiva per ascolto e per consensi in provincia di Verona, ha commesso un errore che gli è costato caro. I suoi telegiornali, che costituiscono un appuntamento fermo per l’informazione locale, hanno “ospitato”, erroneamente secondo i tecnici della tv, un servizio pubblicitario dedicato ad una società produttrice di giocattoli della zona. Dopo l’attenta segnalazione da parte di un telespettatore, l’Autorità ha impiegato ben poco per constatare e sanzionare la svista dell’emittente, equivoca solo in apparenza. Infatti, in occasione della festa patronale di Santa Lucia, un servizio del tg di TeleArena si era focalizzato sulla tradizione per la quale si regalano doni ai bambini. Ma in questo caso gli unici doni discussi erano proprio i giocattoli della società Lucchi di Verona, tutte le riprese erano state effettuate nei locali del negozio citato e non veniva esplicitata la natura promozionale del messaggio, comunque da considerarsi contra legem, secondo l’Autorità, trattandosi di un tg. Ne è seguita un’indagine per venire a capo della questione: TeleArena e Lucchi Giocattoli avrebbero concluso un accordo per il quale, l’agenzia pubblicitaria Publiadige avrebbe realizzato uno spot da inserire nella rubrica del tg, intitolata Primo Piano. Questo errore è costato caro ad entrambe le parti, che sono state multate con una sanzione pecuniaria di 4.100 euro per Giocattoli Lucchi e 3.700 per l’emittente televisiva veronese (cfr. PI5814 – LUCCHI GIOCATTOLI SU TG ARENA – Provvedimento n. 17128, pubblicato sul bollettino settimanale online di www.agcm.it, ndr).(M.M.)

printfriendly pdf button - Verona, multa per l’emittente TeleArena dall'Autorità per la garanzia della concorrenza e del mercato