Radio: il concetto giuridico di ambito locale alla luce dell’evoluzione tecnologica

In distribuzione da ottobre una pubblicazione che, in 240 pagine, analizza criticamente uno dei problemi più dibattuti a livello giurisprudenziale e dottrinale


Promozione editoriale

Il sistema radiofonico italiano è in forte evoluzione. Archiviata la stagione delle “radio libere” e preso atto della moltiplicazione degli standard diffusivi, la radio sta ridisegnando il proprio ruolo e la propria dimensione.
Ne “Il concetto giuridico di ambito locale alla luce dell’evoluzione tecnologica”, edito da Planet (società editrice di questo periodico) e in distribuzione dall’ottobre prossimo, Massimo Lualdi, consulente giuridico in ambito radiotelevisivo e giornalista, dedica attenzione al superamento del concetto giuridico di ambito locale, cardine della legge “Mammì”, il quale, rimaneggiato a livello normativo a più riprese, è oggi paralizzato dall’evoluzione tecnologica, che, sgretolando i confini geografici delle telecomunicazioni con strumenti diffusivi continentali (sat) o addirittura mondiali (web), ne sta favorendo l’imminente definitiva caducazione. Lo stesso legislatore, nel novellare il principio fissato dalla l. 223/90, è, infatti, parso impacciato nel codificare un concetto con fatica imbrigliabile dal punto di vista tecnico.
Come ormai evidente a tutti, Internet e le trasmissioni satellitari hanno, invero, virtualizzato (anche) i confini della diffusione radiotelevisiva: ciascuno di noi, con una facilità impensabile sino a pochi anni fa, può in qualsiasi momento, e a un costo irrisorio, ricevere segnali digitali da tutto il mondo.
Ha quindi senso perseverare nei tentativi di codificazione di una nozione che si è già slegata, a livello fattuale, in maniera definitiva, da ogni briglia?

In vendita ad euro 12,00 (IVA compresa) + spese spedizione, dal mese di ottobre 2007.
Per prenotazioni: info@planetmedia.it
tel. 0331/593377-452183 fax 0331/593008

Massimo Lualdi (Legnano, 1964), due lauree (in Giurisprudenza e in Sociologia della comunicazioni di massa), consulente giuridico di oltre duecentocinquanta imprese editoriali, analista per investment house e gruppi multimediali italiani ed esteri, è partner fondatore di Consultmedia, prima struttura italiana di competenze a più livelli in ambito radiotelevisivo.
Già componente della Sezione Normativa della Commissione per l’assetto del sistema radiotelevisivo, istituita presso il Ministero delle Comunicazioni, giornalista, è direttore di Newslinet.it, primo periodico telematico italiano di informazione giuridica, economica, politica e tecnica in ambito radiotelevisivo
.

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Radio: il concetto giuridico di ambito locale alla luce dell'evoluzione tecnologica

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL