Wikipedia resta libera, almeno dalla pubblicità

Jimmy Wales (foto), fondatore della popolare enciclopedia online, ne ha parlato nel corso di un incontro organizzato dal Corriere della Sera. Wikipedia continuerà a camminare sulle proprie gambe, senza fare ricorso alla raccolta pubblicitaria.

Per una questione di indipendenza e serietà, più che altro e questo nonostante “tenere in piedi la baracca” costi circa 7 milioni di dollari all’anno. Ma Wikipedia si vede come una risorsa per tutto il mondo e per questo continuerà a sostenersi tramite la propria rete di fondazioni no profit. Wales ha poi continuato la sua conversazione con il pubblico cercando di far capire quanto sia complesso il rapporto con gli utenti/editori: la partecipazione online va, infatti, sempre controllata e regolata, per poter garantire autorevolezza e indipendenza. Solo il controllo reciproco, e una forte regia centralizzata, può garantire che una rete tra pari funzioni. Almeno se si vuole far concorrenza all’enciclopedia Britannica. (Davide Agazzi per NL)
printfriendly pdf button - Wikipedia resta libera, almeno dalla pubblicità
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Wikipedia resta libera, almeno dalla pubblicità

Lifegate, Roveda: siamo l’opposto di una radio commerciale. Ma non siamo comunitari

IN ARRIVO