Worldspace Italia prepara la partenza con Fiat

Assume sempre maggior concretezza il piano di lancio della radio digitale satellitare in Italia, sebbene si parli ormai ufficialmente di fine del 2008 per il debutto del servizio


da Radio Passioni

Worldspace Italia e Fiat hanno infatti sottoscritto un accordo per l’integrazione dei ricevitori a bordo delle automobili del gruppo torinese. La notizia mi era stata anticipata dagli amici di Worldspace, ma in previsione di una possibile esclusiva per il mio giornale avevo rinunciato a divulgarla. Forse è ancora presto per sbilanciarsi sull’esito che l’iniziativa potrà avere sul nostro mercato poco assuefatto alle offerte “pay per …” ma gli ingredienti per ripercorrere il successo di pubblico che la radio via satellita ha avuto negli Stati Uniti ci sono, incluso il commitment di un marchio automobilistico importante (e ritornato – meritatamente, per una volta – in auge). Come sappiamo, il successo di pubblico può non corrispondere necessariamente a una piena, convincente affermazione finanziaria. Personalmente, resto però convinto che il nostro mercato radiofonico abbia molto bisogno di una iniezione di novità, possibilmente anche a livello dei palinsesti e non nascondo che per Luca Panerai e la sua Worldspace faccio volentieri il tifo.

FIAT E WORLDSPACE ITALIA FIRMANO UN ACCORDO PER LA DISTRIBUZIONE DI SERVIZI DI RADIO SATELLITARE IN ITALIA

Dopo il successo negli USA con 20 milioni di abbonati la radio satellitare sbarca in Italia grazie all’accordo siglato tra Fiat e Worldspace.

Torino, Italia, e Washington, USA, 18 Luglio 2007 – FIAT GROUP AUTOMOBILES S.p.A e WORLDSPACE, Inc. (NASDAQ: WRSP), uno dei leader mondiali nella diffusione della radio satellitare, hanno oggi firmato un accordo commerciale che consentirà a FIAT GROUP AUTOMOBILES di essere il primo produttore di automobili ad installare e distribuire in Italia le radio satellitari WORLDSPACE e a WORLDSPACE di offrire servizi di radiofonia satellitare in qualità digitale.
WORLDSPACE prevede a partire dalla fine del 2008 di iniziare a trasmettere in tutta Italia attraverso 40-50 canali di programmazione commercial free: musica, news, intrattenimento e sport, 24 ore al giorno. WORLDSPACE prevede di utilizzare la tecnologia audio digitale più avanzata oggi disponibile (MPEG-4 aacPLUS v.2); il servizio sarà ampiamente promosso attraverso tutti i media e altre attività in-market.
Nella programmazione di WORLDSPACE Italia vi sarà un canale – innovativo e unico nel suo genere – esclusivamente dedicato a FIAT GROUP AUTOMOBILES, alla rete di vendita e ai clienti. Per la prima volta una casa automobilistica usufruirà di un canale radiofonico per fornire servizi di promozione e di assistenza clienti.
A partire dalla fine del 2009 FIAT GROUP AUTOMOBILES offrirà radio satellitari WORLDSPACE come optional su alcuni modelli Lancia, Alfa Romeo e Fiat. Inoltre FIAT GROUP AUTOMOBILES potrà offrire ai propri clienti attraverso il canale aftermarket ricevitori portatili di radio satellitare WORLDSPACE.
“I clienti si aspettano da FIAT GROUP AUTOMOBILES sempre più tecnologia innovativa e versatile anche nei servizi di intrattenimento” ha detto Giuseppe Bonollo, Senior Vice President Product Portfolio Managament di FIAT GROUP AUTOMOBILES. “L’introduzione della radio via satellite è l’ulteriore dimostrazione del nostro impegno nel fornire ai clienti dispositivi avanzati che migliorino la qualità di guida e di vita a bordo vettura”.
“Con la firma di questo accordo per il mercato italiano con FIAT GROUP AUTOMOBILES, tutto è pronto per il debutto europeo di WORLDSPACE,” ha detto Alexander P. Brown, co-COO di WORLDSPACE, Inc. “L’anno scorso ci siamo assicurati l’autorizzazione del Ministero delle Comunicazioni a lanciare il servizio in abbonamento della radio satellitare in Italia, abbiamo completato lo sviluppo della tecnologia dei ripetitori pienamente conforme ai requisiti tecnici dell’Unione Europea, abbiamo interpellato Telecom Italia per la progettazione della rete terrestre e l’installazione dei ripetitori, ed ora abbiamo siglato un contratto con uno dei maggiori produttori e distributori automobilistici al mondo per l’installazione e la vendita alla Clientela italiana delle radio via satellite WORLDSPACE.
“Grazie a questo accordo”, ha spiegato Luca Panerai CEO di WORLDSPACE ITALIA, finalmente, la radio del futuro arriva in Europa, dopo il grande successo ottenuto in America. 50 nuovi canali di musica, sport, informazione e intrattenimento, in qualità digitale e a copertuta totale, senza interruzioni pubblicitarie. Non è un caso che la prima industria automobilistica italiana abbia scelto di installare il nostro ricevitore su buona parte dei futuri modelli. Di questo siamo molto orgogliosi”.
Nel Maggio del 2006, WORLDSPACE Italia ha ricevuto l’autorizzazione dal Ministero delle Comunicazioni per il lancio del servizio in abbonamento della radio satellitare in Italia, utilizzando uno spettro di frequenza a banda larga da 12,5 MHz, l’unica banda di frequenza armonizzata per la radio via satellite in tutta Europa. Nel Gennaio 2007, WORLDSPACE ha firmato un accordo con Telecom Italia per la progettazione ed la realizzazione di una rete di ripetitori terrestri in tutta Italia. La scorsa primavera, WORLDSPACE ha firmato un contratto con il Fraunhofer Institute for Integrated Circuits (IIS), facente parte della Fraunhofer Gesellschaft, per lo sviluppo di un progetto engineering, già in corso di sviluppo e in fase di test, relativo ai ricevitori per il mercato europeo.

La strategia europea di WORLDSPACE consiste nel far debuttare questo servizio in tutta Europa. Oltre all’Italia, i mercati interessati sono la Francia, la Germania, la Spagna, il Regno Unito, la Turchia e la Polonia.

printfriendly pdf button - Worldspace Italia prepara la partenza con Fiat
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Worldspace Italia prepara la partenza con Fiat

Lifegate, Roveda: siamo l’opposto di una radio commerciale. Ma non siamo comunitari

IN ARRIVO