30 mln per Radio Radicale

Radio Radicale ha ottenuto un finanziamento di 30 milioni per i prossimi tre anni in virtù della convenzione fra il Ministero delle Comunicazioni e il Centro di produzione Spa.


La notizia (da ItaliaOggi del 30/09/2006) ha il suo peso se si considerano gli attuali tagli dei contributi pubblici all’editoria. Si prospetta, quindi, un futuro tranquillo per l’attività della storica emittente nazionale di Marco Pannella (foto) da sempre impegnata nella sua “missione” informativa. Radio Radicale, com’è noto, vanta, fra i suoi diversi primati, quello di possedere un immenso archivio sonoro con più di 280 mila documenti suddivisi principalmente fra tutte le sedute del Parlamento italiano, congressi e manifestazioni di partiti politici e sindacati, i processi che hanno maggiormente segnato la vita politica e sociale del Paese, nonché tutte le dirette “senza filtro” realizzate in trent’anni di trasmissioni con il contributo degli ascoltatori.
(Vito Scelsi per NL)

printfriendly pdf button - 30 mln per Radio Radicale