Affare Endemol: querelle Confalonieri-Gentiloni

I due si sono confrontati lo scorso venerdì, in occasione del rotocalco settimanale del Tg1, Tv7, condotto dal direttore Gianni Riotta


Batti e ribatti, sfrecciatine e frasi al vetriolo: in questo clima, non propriamente sereno, si è svolto, lo scorso venerdì, il dibattito che vedeva protagonisti, oltre al direttore e conduttore, Gianni Riotta, Fedele Confalonieri, Presidente di Mediaset, e Paolo Gentiloni, Ministro delle Comunicazioni. Il pomo della discordia? Naturalmente l’affare Endemol. “Endemol dà e continuerà a dare alla Rai programmi per 50 milioni di euro. La filiale italiana della società di produzione televisiva rappresenta il core business del Biscione e su di essa vanno concentrati gli investimenti, spingendo su tecnologie e contenuti”. Queste la parole (ponendo, immediatamente, le mani avanti) da parte di Confalonieri, che ha ricevuto la pronta risposta (velenosa) da parte di Gentiloni: “Mediaset fa bene a investire in diversi campi e a uscire dai confini italiani, perché le condizioni di privilegio garantite dalla legge Gasparri presto non ci saranno più”. Poi, Confalonieri la butta su nuovo disegno di legge del Ministro: “Il ddl ha un grande limite, quello di mettere un tetto al fatturato. Ci porta via un terzo o un quarto del fatturato. Se fosse in vigore adesso non avremmo comprato Endemol”. E ancora: “la legge è incostituzionale e non passerà al vaglio dell’Unione Europea e della Corte Costituzionale”. Poi, interviene il conduttore, Riotta, a mettere un po’ di pace tra i due e a proporre un accordo: “Firmiamo un accordo davanti ai telespettatori: quando sarà il momento vengo io a scegliere il programma che fa da traino al Tg1 e me lo prendo”. Ma la risposta (del tutto fuori luogo) di Confalonieri lascia tutti basiti: “ma lei sarà ancora direttore del Tg1?” (Giuseppe Colucci per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Affare Endemol: querelle Confalonieri-Gentiloni

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL