Antiriciclaggio: gli obblighi per professionisti e società di servizi

Gli autori Paolo Chizzola e Ennio Floriani hanno confezionato per SEAC Editore, un vero e proprio vademecum sull’antiriciclaggio, che contiene le varie disposizioni e norme finalizzate a contrastare l’impiego in circuiti economici legittimi di denaro, beni od utilità di provenienza illecita.

Negli ultimi anni è emersa la precisa volontà di coinvolgimento, nella lotta al riciclaggio, di un numero sempre maggiore di soggetti. Infatti, dal 22 aprile 2006, attraverso il D.M. n. 141/2006, gli obblighi previsti dalla normativa antiriciclaggio sono estesi anche alle categorie professionali: dottori commercialisti, esperti contabili, revisori contabili, consulenti del lavoro, avvocati e notai. Tale collaborazione, in seguito al D.M. n. 60/2077, si è allargata ulteriormente, attribuendo anche ai consulenti tributari non iscritti in albi e alle società di servizi operanti nel settore tributario/fiscale, il dovere di assolvere gli adempimenti antiriciclaggio. I citati soggetti sono tenuti a porre in essere, nel corso dello svolgimento dell’ordinaria attività, una serie di operazioni utili alla prevenzione del reimpiego in maniera legale dei proventi di natura illecita, nonché del finanziamento del terrorismo. La normativa è stata ulteriormente arricchita ed integrata dal D.lgs. 151/2009 il quale ha esteso gli obblighi antiriciclaggio alle Associazioni di categoria di imprenditori e di commercianti, ai Caf e ai Patronati che svolgono professionalmente attività tributaria e contabile, anche nei confronti dei propri associati o iscritti. La complessità della disciplina ha reso necessario un instant book in grado di fornire le linee guida per combattere il riciclaggio con l’adeguata consapevolezza ed acquisizione delle nozioni necessarie, indispensabili per adempiere ai relativi obblighi. Le regole da rispettare sono strettamente connesse alle operazioni quotidiane: dall’obbligo di verifica della clientela alla segnalazione di operazioni sospette, dalle attività di controllo alle nuove prescrizioni per l’utilizzo degli assegni. All’accurata descrizione e analisi degli obblighi dei soggetti interessati, seguono le sanzioni ex D.lgs n. 231/2007, la documentazione utile e una particolare attenzione al rapporto tra antiriciclaggio e privacy, affinchè le procedure di antiriciclaggio rispettino le garanzie contenute nella normativa in materia di protezione dei dati personali (D.lgs. n. 196/2003 Codice della privacy). Il vademecum sull’antiriciclaggio, edito da SEAC Editore www.seac.it, è in vendita ad euro 6,00. (C.S. per NL)
printfriendly pdf button - Antiriciclaggio: gli obblighi per professionisti e società di servizi