Ascolti tv: Rai è la regina del prime time

Rai conferma la leadership del prime time, ma perde ascolti dopo gli Europei di calcio. Sky guadagna share e spettatori. La7 rimane stabile


Per aumentare il distacco da Mediaset, la Rai non si è accontentata del picco di ascolti ottenuti a giugno grazie agli Europei di calcio che, nel dettaglio, gli ha reso ben il 51% di share tra la prima e la seconda serata. Secondo i dati Auditel di luglio i due gruppi si sono tenuti testa con uno scarto di soli 130 mila telespettatori in media tra le reti statali (stabile a 2,93 milioni) e Mediaset (2,8 milioni). Si è ridotto invece di soli due punti percentuali la differenza tra lo share di viale Mazzini (40,68% contro il 43,49% del mese precedente) e Cologno Monzese (in crescita al 38,88% rispetto al 37,57% del mese di giugno). Messo da parte il calcio, sempre in grado di attirare a sé gli occhi di molti telespettatori, Rai e Mediaset si sono date battaglia a colpi di blockbuster e nuove serie televisive: Provaci ancora Prof, Lost, Ghost whisperer sulla tv di stato; Carabinieri 7 e Ugly Betty sulla tv del Biscione. Il vero scontro è però avvenuto in prima serata tra le veline di Ezio Greggio, su Canale 5 e gli “sfortunati” caduti nella botola di Frizzi, su Rai Uno. Ed è proprio nelle fasce pre e post prime time che viale Mazzini ha riscontrato le perdite più alte rispetto a Mediaset (mantenendo comunque una posizione di vantaggio). Nella fascia che va dalle 18.00 alle 20.30 lo share è stato del 45,9% contro il 50,41% di giugno, dalle 20.30 alle 22 è passato dal 51,6 al 43,3%; in seconda serata durante il mese di luglio è stato registrato il 34,7% contro il 38,9%. Nello stesso momento della giornata lo share di Mediaset ha guadagnato terreno con un share del 35,6 39 e 41%. Il Biscione è scivolato nella pomeriggio, confermando il fatto che in estate il numero dei telespettatori in questa fascia oraria diminuisce notevolmente. Rai invece, nello stesso momento, ha riscontrato una crescita. L’estate ha sfavorito anche La7, dove gli ascoltatori medi sono stati 235mila rispetto ai 271,9mila del mese di giugno. In questo caso però lo share è rimasto stabile al 3,3%. I risultati migliori li ha ottenuti Sky con lo share in aumento dello 0,3% (da 2,4% a 2,7%). E in prima serata la piattaforma di Murdoch ha guadagnato 495mila telespettatori contro i 454mila di giugno. (Silvia Bianchi per NL)

printfriendly pdf button - Ascolti tv: Rai è la regina del prime time