Bando della Regione Basilicata per la produzione di un notiziario radiofonico

Fissato al 12 marzo il termine ultimo per la presentazione delle domande.

Ha per oggetto l’affidamento di servizi finalizzati alla produzione di un notiziario radiofonico sull’attività della Regione Basilicata il bando di gara aperto alle emittenti radiofoniche ed in scadenza il prossimo 12 marzo. Il documento, pubblicato tra l’altro sul sito internet http://www.basilicatanet.it/bandi/regionebasilicata/consultabandi/DettaglioBando.asp, prevede, nello specifico, che il concorrente offra alla Regione Basilicata assistenza tecnica per la realizzazione, appunto, di un notiziario radiofonico, che avrà ad oggetto l’attività istituzionale della medesima Regione. Il notiziario, che rimarrà di proprietà della Regione Basilicata, sarà strutturato in quattro edizioni quotidiane della durata di circa 3 minuti ciascuna, da trasmettersi dal lunedì al venerdì escluso i festivi (alle ore 8.00, 12.00, 16.00 e 18,00), ed in due edizioni riepilogative settimanali che verranno diffuse il sabato e la domenica (alle ore 12.00). Il bando richiede che il notiziario sia realizzato da cinque giornalisti pubblicisti, praticanti o professionisti, i quali dovranno essere assunti dal vincitore mediante contratto di lavoro giornalistico ed ai quali dovrà essere garantita continuità della prestazione lavorativa. Tali giornalisti opereranno presso la redazione della Regione in qualità di redattori distaccati dall’editore (vincitore), utilizzando le attrezzature messe a disposizione dalla Regione stessa. La fornitura del servizio, che avrà durata di un anno, sarà aggiudicata al concorrente che proporrà il prezzo più basso, determinato mediante offerta di ribasso percentuale rispetto a quello posto a base di gara, che è pari a Euro 125.250,00 IVA esclusa. Quanto ai requisiti di ammissione al bando, è richiesto, tra l’altro, che i partecipanti: abbiano redazioni stabili nel territorio della Regione Basilicata e producano notiziari riservati alla Basilicata; possiedano l’iscrizione della testata giornalistica al Registro della Stampa presso il tribunale competente ed abbiano come direttore responsabile di testata un giornalista iscritto all’Albo professionale; non siano incorsi nel divieto di concludere contratti di appalto con pubbliche amministrazioni; siano in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori e con gli obblighi concernenti il pagamento di imposte e tasse;  presentino, per l’anno 2007, il bilancio di esercizio in attivo. È inoltre previsto che l’offerta del concorrente sia corredata da una cauzione provvisoria (in quanto poi verrà restituita), pari al 2% dell’importo a base di gara, determinata nella misura di Euro 2.060,00. Mentre, in caso di aggiudicazione del servizio, il vincitore dovrà accendere cauzione definitiva nella misura del 10% dell’ammontare del contratto. Inoltre, sempre in caso di aggiudicazione del servizio, il vincitore, prima della stipula del contratto, dovrà presentare il Piano Operativo di Sicurezza e fornire copia del contratto di assunzione dei cinque giornalisti che saranno utilizzati per la realizzazione del notiziario radiofonico. Il bando prevede che l’offerta possa anche essere presentata sotto forma di raggruppamento temporaneo di imprese. In tale caso essa dovrà contenere l’impegno che, nel caso di aggiudicazione della gara, le stesse imprese conferiranno mandato speciale con rappresentanza ad una di esse, designata quale capogruppo. (D.A. per NL)
printfriendly pdf button - Bando della Regione Basilicata per la produzione di un notiziario radiofonico