Calabro’ (Agcom): costituire immediatamente la Commissione di vigilanza Rai

La mancata costituzione della Commissione di Vigilanza Rai determina per l’Autorita’ per le Comunicazioni “una distonia nell’esercizio delle relative funzioni rispettivamente nei confronti della Rai e delle emittenti radiotelevisive private”


ADUC.it

Lo afferma il presidente dell’Autorita’, Corrado Calabro’, in una lettera inviata ai presidenti di Senato e Camera. Calabro’ ricorda che, mentre per le emittenti private spetta all’Autorita’ “dettare gli indirizzi e curare l’osservanza dei principi sul pluralismo informativo e sull’imparzialita’ ed equita’ dell’informazione, nei confronti della Rai e’ alla Commissione parlamentare che spetta la funzione omologa” e “la carenza dell’esercizio di tali funzioni si avverte maggiormente nei periodi elettorali”. L’Autorita’, scrive Calabro’, “pertanto auspica che si pervenga sollecitamente alla ricostituzione della Commissione di vigilanza sia per il ripristino delle delicate funzioni che la legge affida ad essa nei periodi elettorali e in quelli non elettorali sia per consentire a questa Autorita’ di esercitare le proprie funzioni con la completezza di propedeutiche valutazioni che la legge richiede”.

Send Mail 2a1 - Calabro' (Agcom): costituire immediatamente la Commissione di vigilanza Rai

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL