Home Giurisprudenza e Normativa Ctu e acquisizione di notizie in internet

Ctu e acquisizione di notizie in internet

Deve essere dichiarata la nullità della consulenza tecnica nella parte in cui riporti notizie e documentazione in mancanza dei presuppositi di cui all’art. 198 cpc o dell’art. 2711 cc


www.studiocataldi.it/news_giuridiche_asp/news_giuridica_3619.asp

Deve essere dichiarata la nullità della consulenza tecnica d’ufficio nella parte in cui riporti notizie e documentazione in mancanza dei presuppositi di cui all’art. 198 c.p.c. (consenso delle parti all’esame di documenti non prodotti in causa) o dell’art. 2711 c.c. (richiesta di acquisizione da parte dell’ufficio) Le notizie reperibili in internet non costituiscono di per sè nozioni di comune esperienza, secondo la definizione dell’art. 115 ult. co. c.p.c., norma che, derogando al principio dispositivo, deve essere interpretata in senso restrittivo. Può, infatti, ritenersi “notorio” solo il fatto che una persona di media cultura conosce in un dato tempo e in un dato luogo, mentre le informazioni pervenute da internet, quand’anche di facile diffusione ed accesso per la generalità dei cittadini, non costituiscono dati incontestabili nelle conoscenze della collettività.