Disegno di legge finanziaria per il 2007

Il Governo ha approvato il ddl Finanziaria per il 2007 e il ddl concernente il bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2007 e bilancio pluriennale per il triennio 2007-2009


La manovra consegue gli obiettivi di destinare risorse consistenti per la crescita economica, avviare il risanamento strutturale dei conti pubblici, aumentare l’equità sociale e la protezione degli strati sociali più deboli. Avvia, inoltre, profonde riforme della spesa pubblica attraverso nuovi Patti con gli Enti locali e intese con le parti sociali, in particolare sul fronte della sanità, del federalismo fiscale e delle pensioni. Gli interventi approvati consentono, inoltre, di tornare a far scendere il rapporto debito-pil – cresciuto nel 2005 e nel 2006 dopo dieci anni consecutivi di riduzione – portandolo al 106,9% (dal 107,6% del 2006), e di ricostituire un avanzo primario (pari al 2%, rispetto a -0,3% dell’anno scorso), premessa indispensabile per una riduzione strutturale del peso del debito negli anni futuri. Nell’ambito della manovra viene inoltre adottata una riforma della distribuzione dei carichi fiscali finalizzata a ridurre il carico fiscale di lavoratori e famiglie con redditi medi e redditi bassi (91,10% dei contribuenti), che permette di attivare risorse per sostenere le famiglie, specialmente quelle con figli.

Maggiori info alla pagina www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/finanziaria_2007/index.html

printfriendly pdf button - Disegno di legge finanziaria per il 2007