Denunciato per video su YouTube

Succede a Pordenone, dove un 30enne ha pensato bene di filmare una donna disabile e di riderci su, pubblicando il tutto sul portalone di video-sharing


da Punto Informatico

Roma – Il filmato non è più reperibile ed è quindi impossibile formulare un giudizio indipendente sugli avvenimenti. Di certo desta sensazione la notizia che un uomo di 30 anni di Pordenone sia stato denunciato per aver pubblicato su YouTube, il portalone del video sharing, un filmato registrato in pubblica piazza.

La ragione della denuncia sarebbe da ascrivere ai contenuti estremi del video, che viene descritto come un breve filmato realizzato col telefonino nel quale l’uomo, riprendendo una donna disabile di 40 anni che passeggiava nelle vie di un paese della provincia, esprimeva commenti e derisioni sul modo di camminare della donna.

Ad accorgersi della presenza di quel video sarebbe stata, raccontano le cronache locali, il fratello della vittima, che ha casualmente visualizzato quel filmato, decidendo subito dopo di rivolgersi alla compagnia dei Carabinieri di Pordenone. Questi ultimi sono facilmente risaliti all’autore del filmato che è stato denunciato all’autorità giudiziaria, mentre a YouTube è stato chiesto di oscurare il video, visualizzato alcune centinaia di volte.

A quanto pare la denuncia è per diffamazione aggravata a mezzo Internet.

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Denunciato per video su YouTube

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL