Digitale terrestre. Adiconsum e CRTL chiedono a Agcom e Ministero provvedimenti urgenti sull’ordinamento automatico dei programmi

È necessario salvaguardare l’utente dal rompicapo del posizionamento manuale dei canali della nuota TV digitale terrestre.

L’Adiconsum in rappresentanza del CNCU e il Comitato Radio TV Locali (CRTL) hanno presentato oggi all’Agcom e al Ministero S.E. – Comunicazioni un’istanza per adozione di provvedimenti urgenti in merito alla questione dell’ordinamento automatico dei programmi (Logical Channel Number – LCN) nella piattaforma televisiva digitale terrestre. Adiconsum e il CRTL, dichiara Pietro Giordano Segretario Nazionale, avevano già presentato congiuntamente l’11 gennaio 2010 una proposta concreta di regolamentazione dell’LCN, proposta che anticipava le norme poi recentemente introdotte dal Decreto Romani. Visto il tempo trascorso e l’insostenibile situazione creatasi, oggi Adiconsum e CRTL chiedono formalmente all’Autorità ed al Ministero di intervenire, ricominciando a lavorare sulla base di un documento presentato in tempi non sospetti e che si è rivelato anticipatore di soluzione poi approvate dal legislatore, prevedendo la salvaguardia dell’utenza dal rompicapo del posizionamento manuale dei canali nella nuova televisione digitale terrestre e delle emittenti locali da un ingiusto confinamento in posizioni remote sul telecomando. “In vista dell’arrivo della TV digitale, continua Giordano, in aree nevralgiche del Paese per milioni di consumatori, occorre garantire all’utenza la possibilità di fruire dei vantaggi della nuova televisione in modo semplice e quanto più economico possibile. Visto che occorrerà sopportare la spesa del decoder, non è neanche pensabile che qualcuno possa non trovare più i canali che era abituato a vedere e debba richiedere costosi interventi tecnici”. Per CRTL “Occorre salvaguardare oltre vent’anni d’investimenti e di vicinanza delle TV Locali alla gente. L’emittenza locale va tutelata e difesa in un momento di gravissima difficoltà del settore, facendo in modo che tutti possano competere ad armi pari, a vantaggio della qualità dell’offerta televisiva”.

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Digitale terrestre. Adiconsum e CRTL chiedono a Agcom e Ministero provvedimenti urgenti sull’ordinamento automatico dei programmi

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL