Digitale terrestre: da IDV un’interrogazione parlamentare su “switch-on” Lazio

Arrivano le prime interrogazioni parlamentari sulla conversione dalla trasmissione analogica al digitale terrestre che nella fase ""switch on"" in 167 Comuni del Lazio, tranne Frosinone, Rieti e Viterbo, interessa al momento Rai 2 e Rete 4. I deputati dell’Idv Giuseppe Giulietti e Carlo Monai chiedono al ministro dello Sviluppo economico quali iniziative intenda intraprendere per tutelare consumatori ed utenti del servizio pubblico. Notano infatti che ""gli incentivi all’acquisto del decoder e la politica informativa hanno comportato, sì, un aumento della diffusione del nuovo sistema di ricezione, ma non certo una copertura totale: la gran parte degli apparecchi televisivi dell’utenza domestica non sono, infatti, abilitati alla conversione automatica, e necessitano, oltre all’acquisto del decoder anche della riprogrammazione manuale, talvolta da affidare a personale tecnico"". Aggiungono inoltre che ""l’adeguamento del sistema televisivo al digitale non dovrebbe gravare con eccessivi oneri sull’utenza, soprattutto su quella che, avendo corrisposto il canone Rai, si trova, per effetto di una decisione amministrativa, privata di una componente importante del servizio pagato, com’è per Rai 2"". (Culturalnews)
printfriendly pdf button - Digitale terrestre: da IDV un'interrogazione parlamentare su "switch-on" Lazio