Digitale terrestre, Lombardia: gli utenti scoprono che al posto di Raiuno c’è Telelombardia

Sorpresa per coloro che in questi giorni stanno installando o risintonizzando i decoder DTT in vista dello switch-over dell’area tecnica 3 (Lombardia e Piemonte orientale) di martedì 18/05.

La lista dei programmi resa in automatico da molti tv con decodificatore incorporato o da decoder esterni (il famigerato elenco dei logical channel numbers, noto con l’acronimo LCN) è infatti stravolgente: al numero 1 Telelombardia (presente altresì su molti altri numeri) si scontra con Raiuno; al secondo posto Antenna 3 Lombardia (che presidia almeno altre cinque numerazioni) confligge con Raidue; al terzo Canale 6 (anch’essa moltiplicata) si scorna con Raitre. Seguono, per ora incontrastati, i canonici Retequattro, Canale 5, Italia 1 con i numeri LCN 4, 5 e 6. LC%20conflitto%20attribuzione%20Antenna%203 %20Raidue - Digitale terrestre, Lombardia: gli utenti scoprono che al posto di Raiuno c'è TelelombardiaCome è successo ciò? Semplice, il gruppo milanese Mediapason, che controlla Telelombardia, Antenna 3 Lombardia e Canale 6 (oltre alla torinese Videogruppo), con enorme ritardo rispetto ai concorrenti, ha digitalizzato nei giorni scorsi le proprie emissioni diffuse dal canale UHF 30 da Monte Calenzone (Pv), che illumina (pur con molti problemi interferenziali) una vasta area della Lombardia centrale e una parte del Piemonte orientaleLC%20conflitto%20attribuzione%20Canale%206 Raitre - Digitale terrestre, Lombardia: gli utenti scoprono che al posto di Raiuno c'è Telelombardia, assegnando codici LCN evidentemente conflittuali con quelli RAI. Un problema più o meno facilmente superabile per gli utenti tecnicamente preparati, ma un disastro per gli altri (soprattutto gli anziani), che rischiano di veder stravolte le propri abitudini e di dover faticare non poco per rintracciare i programmi 1, 2 e 3 della RAI. Una scelta, quella delle tre emittenti lombarde, che lascia francamente perplessi e che potrà magari portare nell’immediato a qualche aumento della notorietà (dopo la continua erosione dovuta al progressivo spostamento dell’utenza dall’analogico al digitale, piattaforma dalla quale, fino ad ora, tali tv erano incomprensibilmente assenti), ma anche una fortissima irritazione dei telespettatori. Sicuramente l’ennesima dimostrazione dell’assoluta urgenza di regolamentare la questione del logical channel numbering.
 
 
printfriendly pdf button - Digitale terrestre, Lombardia: gli utenti scoprono che al posto di Raiuno c'è Telelombardia