Diritti tv. Mediaset vende i diritti Champions 2017-2018

Mediaset Premium potrebbe mettere in vendita i diritti tv della Champions League per la stagione 2017-2018: è quanto ha lasciato intendere l’a.d. Pier Silvio Berlusconi a Montecarlo alla presentazione dei palinsesti della prossima stagione. L’operazione servirebbe a risanare i conti del Biscione che, proprio a causa delle vicende della pay tv – la querelle con Vivendi da un lato, dall’altro il mancato ritorno di abbonamenti auspicato con gli ingenti investimenti proprio nel calcio spettacolo – sono stati a lungo in rosso. Tra gli acquirenti più probabili c’è Sky, che dopo aver fagocitato i diritti Champions messi all’asta per il triennio 2018-20121, potrebbe ampliare la propria offerta anticipandola di un anno. La cessione dei diritti per le partite della competizione europea tra club farebbe anche parte di un piano di trasformazione di Mediaset Premium, che –secondo Berlusconi jr. – ora deve avvicinarsi più al modello di Infinity, puntando su contenuti diversi dallo sport, troppo costoso e poco remunerativo. La trasformazione, però, richiederà anni e nel frattempo il calcio non verrà abbandonato del tutto dall’azienda di Cologno Monzese, che conferma la propria volontà di gareggiare nuovamente per l’aggiudicazione dei diritti tv della Lega Serie A, quando sarà riformulato il bando d’asta cancellato – proprio in seguito ad un esposto di Mediaset – perché ritenuto iniquo. (P.B. per NL)

printfriendly pdf button - Diritti tv. Mediaset vende i diritti Champions 2017-2018