DTT: Beauty contest digitale a rischio stop

Da domenica prossima l’intero esecutivo sara’ dimissionario. E la procedura di assegnazione delle sei frequenze televisive in digitale terrestre ai dieci pretendenti puo’ finire in un cassetto. Anche perche’ sul bando pendono ricorsi al Tar.

La fine della missione del consiglio dei ministri, si legge su MF, potrebbe avere conseguenze sul bando, non certo una priorita’ in questa fase di difficile transizione. Va detto, pero’, che l’esecutivo deve garantire la continuita’ amministrativa della gestione, e quindi dare attuazione in qualche modo anche a questa operazione. L’eventuale rinvio della gara, o una sua ridefinizione, rappresenterebbe un danno potenziale per i broadcaster (Rai, Mediaset, T.I.Media, Sky Italia, Prima Tv, H3g, Tivitalia, Canale Italia, Dbox ed Europa Way) che hanno chiesto di partecipare all’assegnazione gratuita dei multiplex digitali. Una sfida ardua per i dieci pretendenti, quattro dei quali resteranno a bocca asciutta, al punto che TiMedia, Sky e Tivuitalia hanno gia’ presentato ricorso al Tar. (MF DJ)
 
 
printfriendly pdf button - DTT: Beauty contest digitale a rischio stop
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - DTT: Beauty contest digitale a rischio stop

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL