DTT e pubblicità. Prs pronta raccolta per Agon Channel (LCN 33)

Continua l’euforia del DTT sul digitale terrestre (ma solo per i programmi nazionali). La concessionaria Prs di Alfredo Bernardini de Pace si prepara a raccogliere la pubblicità del nuovo canale tv che partirà nelle prossime settimane, al LCN 33 del DTT.

L’accordo, firmato nei giorni scorsi consente a Prs di ampliare il suo spettro di canali tv raccolti. Ora infatti sarà possibile fare gioco-forza sui due canali di punta con i quali i contratti si rinnovano di anno in anno, vale a dire K2 e Frisbee del gruppo Discovery Italia (che da soli varrebbero una raccolta di 28 mln di euro a fine 2014, registrando un +20% sui 23 milioni del 2013), affiancati da Fine Living (canale 49 del DTT) con cui Prs collabora da febbraio, Laeffe di Feltrinelli e i canali DeaKids e Deajunior di De Agostini, che complessivamente valgono ancora pochi milioni di euro di raccolta. Con Agon Channel il gruppo di Bernardini de Pace punta a consolidarsi nel segmento televisivo, dato che il canale si concentrerà su un taglio nazional-popolare – sono stati ingaggiati per ora Pupo e Maddalena Corvaglia e molti altri volti noti dello spettacolo sono stati contattati – con un palinsesto basato su reality, talent, game, talk show e news e un lancio in Italia affidato a Filmmaster Events, con la creatività del direttore artistico Alfredo Accatino. Tre mesi di tour, 30 città scandagliate alla ricerca di talenti, 8000 provini: così Agon Channel, il nuovo canale tv italiano, che si accenderà in autunno al numero 33 del digitale terrestre, ha iniziato on the road il suo cammino. E l’estate ha visto un vero e proprio boom di iscrizioni per tentare di entrare nella squadra della nuova tv generalista fondata da Francesco Becchetti che promette di replicare il successo dell’omonimo canale albanese (l’emittente televisiva infatti è nata a Tirana lo scorso anno). Tra le figure professionali più ambite quella di giornalista e reporter, insieme naturalmente a quella di attore e presentatore; non sono mancate poi figure più particolari come aspiranti bodyguard, maghi e prestigiatori, e persino astrologi. "Saremo la Ryanair della tv italiana" ha spiegato Alessio Vinci, che di Agon Channel sarà direttore e conduttore della sezione news. "Quando la Ryanair ha debuttato sul mercato facendo viaggiare i passeggeri a basso prezzo nessuno le dava vita lunga. Dopo pochi anni il risultato è stato l’opposto: sono le grandi concorrenti che si sono allineate ai prezzi di Ryanair". Alessio Vinci è un nome e una garanzia per la rete low cost: dopo vent’anni di esperienza come inviato della CNN in tutto il mondo, passato poi a Mediaset per la conduzione del programma di seconda serata Matrix, Vinci è approdato alla dirigenza di Agon Channel nel 2013 e per la neo-rete vede ottime prospettive. Anche perché la nuova emittente ha una forte vocazione giovanile, rivolgendosi principalmente a una fascia d’età compresa tra i 18 e i 55 anni. Il direttore della sezione news si è infine esposto in merito ai costi di produzione dei programmi della nuova emittente, sottolineando che "Sono finiti i tempi delle spese folli per realizzare programmi. In Albania abbiamo investito sulla tecnologia più avanzata, realizzando studi sofisticati. Il personale, poi, costa meno. Riusciamo a produrre una trasmissione di alta qualità ma a un decimo del costo". Dette così, le parole di Vinci appaiono come un messaggio premonitore per una possibile rivoluzione mediatica futura. (V.R. per NL)
 
printfriendly pdf button - DTT e pubblicità. Prs pronta raccolta per Agon Channel (LCN 33)
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - DTT e pubblicità. Prs pronta raccolta per Agon Channel (LCN 33)

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL