DTT. Tribunale di Genova: invito a presentare offerte per FSMA + LCN 164 nazionale. Scadenza 15/06

L’Amministratore giudiziario della società L.T.G. la TV dei Gioielli S.r.L., dr. Dante Benzi, nominato nell’ambito dei Procedimenti N. 30/2016 (Misura di prevenzione) e RG N. 5061/12/21 RG (sequestro preventivo) informa “che intende raccogliere offerte d’acquisto per l’Autorizzazione alla fornitura di servizi media audiovisivi e dati con associata numerazione LCN 164. La pubblicazione del presente invito, la ricezione delle relative offerte ed ogni altra attività ad esse consequenziali non comportano per l’Amministrazione giudiziaria alcun obbligo o impegno da contrarre nei confronti degli interessati all’acquisto e per questi ultimi alcun titolo a qualsivoglia prestazione da parte dell’Amministrazione giudiziaria, riservando ogni decisione finale in merito alla vendita al Giudice competente. Oggetto dell’acquisto è “l’Autorizzazione per fornitore di servizi di media audiovisivi e dati relativa al marchio/palinsesto “Shopping TV”, oggi nella titolarità della società L.T.G. – La TV dei Gioielli S.r.l., autorizzato alla diffusione in tecnica digitale su frequenze terrestri in ambito nazionale – genere “Televendite” – con associata numerazione LCN 164. Per tutte le informazioni si fa espresso rinvio alla relazione di stima dell’Ing. Massimo Rinaldi pubblicata sul sito internet www.astegiudiziarie.it che l’offerente ha l’onere di consultare”.
CONDIZIONI MODALITA’ DI VENDITA
a) prezzo base: Euro 190.740,00, oltre ad IVA se dovuta, determinato riducendo del 25% l’importo di cui alla relazione di stima dell’Ing. Massimo Rinaldi. Si precisa che non saranno prese in considerazione offerte inferiori ad un quarto di tale prezzo (quindi inferiori ad Euro 143.055,00, oltre ad IVA se dovuta) e che le offerte valide inferiori al prezzo saranno prese in considerazione solo se non vi siano altre offerte;
b) offerta di acquisto irrevocabile, redatta in bollo da Euro 16,00 dovrà essere presentata in busta chiusa entro le ore 11:30 del giorno giovedì 15 giugno 2017 presso lo studio dell’Amministratore giudiziario, dott. Dante Benzi, sito in Genova, via Ippolito D’Aste 3/11 scala destra. L’offerta dovrà contenere:
i. cognome, nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, domicilio, stato civile, recapito telefonico dell’offerente, il quale dovrà anche presentarsi alla data fissata per la vendita. Se l’offerente è coniugato in regime di comunione legale dei beni, dovranno essere indicati anche i corrispondenti dati del coniuge. Se l’offerente è minorenne, l’offerta dovrà essere sottoscritta dai genitori, o dal tutore legale, previa autorizzazione del giudice tutelare; se l’offerente agisce quale legale rappresentante di altro soggetto, dovrà essere allegato certificato del registro delle imprese da cui risultino i poteri, ovvero la procura speciale o l’atto di nomina che giustifichi i poteri stessi (ex art. 579 c.p.c.). E’ comunque necessario allegare la copia di un documento d’identità dell’offerente. Non sarà ammessa la partecipazione alla gara per persona da nominare.
ii. i dati identificativi dell’azienda per la quale l’offerta è proposta ed in particolare: denominazione sociale, sede legale, capitale sociale, codice fiscale, partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese, telefono, PEC nonché la produzione della visura CCIAA;
iii. l’indicazione del prezzo offerto;
iv. un assegno circolare non trasferibile a titolo di cauzione intestato a “L.T.G. S.r.L.”, per un importo pari al 15% del prezzo offerto;
v. l’indicazione che il pagamento del saldo del prezzo avverrà alla stipula della scrittura di compravendita;
vi. una dichiarazione sottoscritta nella quale il partecipante dichiari: – di avere assunto tutte le informazioni necessarie per la valorizzazione dell’autorizzazione, avendo preso visione della perizia di stima dell’Ing. Massimo Rinaldi e di tutti i documenti ritenuti utili; – di conoscere la presente procedura di raccolta di offerte d’acquisto e di accettarne integralmente le previsioni; – di essere a conoscenza che la presente vendita deve considerarsi come forzata e quindi non soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo, conseguentemente la presenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta o di oneri di qualsiasi genere, non potranno in alcun caso dare luogo a risarcimento, indennità, riduzione del prezzo o risoluzione della vendita, anche in deroga all’art. 1494 c.c..
c) gara: la procedura volta all’individuazione della migliore offerta avverrà il giorno giovedì 15 giugno 2017 alle ore 12.30 avanti l’Amministratore giudiziario e ad un suo collaboratore, con l’apertura delle buste alla presenza degli offerenti. In caso di più offerte
valide, si procederà a gara informale, sulla base dell’offerta più alta, con un rilancio minimo di Euro 1.000,00 al fine di individuare la migliore offerta.
d) autorizzazione alla vendita: successivamente all’individuazione della migliore offerta, la
stipula della scrittura di cessione dell’autorizzazione sarà comunque subordinata ad esplicita e congiunta autorizzazione dei Magistrati competenti;
e) la scrittura di compravendita sarà stipulata, eventualmente presso il Notaio che indicherà l’Aggiudicatario, entro e non oltre 10 giorni dal Provvedimento autorizzativo alla vendita emesso dai Magistrati competenti;
f) il saldo del prezzo dovrà essere versato, tramite assegni circolari intestati alla “L.T.G. S.r.L.”, alla stipula della scrittura di compravendita;
g) oneri e spese: tutti gli oneri derivanti dalla cessione del bene in esame, a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo, gli onorari del Notaio rogante, iscrizione nel Registro delle Imprese, l’Imposta di Registro, le marche da bollo, gli eventuali diritti di cancelleria ed ogni altra spesa derivante dalla vendita sono a totale carico dell’aggiudicatario;
h) inadempimento: qualora l’aggiudicatario non dovesse adempiere alla stipula della scrittura di compravendita ed al versamento del saldo del prezzo per la vendita bene in esame, nei termini di cui sopra, l’Amministratore giudiziario comunicherà allo stesso aggiudicatario la decadenza e la cauzione sarà definitivamente incamerata dalla procedura, salvo maggiori danni.
PUBBLICITA’
Il presente avviso sarà reso pubblico mediante i seguenti adempimenti:
 inserimento sul sito internet www.astegiudiziarie.it, unitamente alla perizia di stima;

Qui per consultare il documento integrale Avviso II tentativo di raccolta offerte acquisto

printfriendly pdf button - DTT. Tribunale di Genova: invito a presentare offerte per FSMA + LCN 164 nazionale. Scadenza 15/06