E’ morto Peppe Pellegrino, voce storica dell’emittente marsalese Radio Antenna del Boeo

Famosi i suoi resoconti delle gesta del Marsala Calcio e delle vicende della politica trapanese


E’ deceduto il 25 giugno, per un improvviso malore, Peppe Pellegrino (foto da Il Vespro.it), 63 anni, editore, cronista sportivo e storica voce di Radio Antenna del Boeo di Marsala.
La sua storia è stata ben tracciata da Davide Colella sulla mailing list Talkmedia dell’amico Nicola Franceschini.

Ieri ci ha lasciato Peppe Pellegrino, storico cronista marsalese che negli ultimi 30 anni ha narrato da Radio Antenna del Boeo, emittente di cui era editore, direttore, esattore e animatore,
le gesta del Marsala Calcio e della politica trapanese. Peppe non era iscritto a nessun albo professionale ma è stato un grande maestro di radiofonia e di penna. Raro esempio di giornalismo all’inglese, è stato guardiano dei diritti dei cittadini difendendoli da ogni tipo di inciucio politico. Il suo interlocutore privilegiato era “la zia Pippìna di Fossarrùnza”, intesa come scelta di essere chiari parlando ogni giorno dai microfoni di un’emittente, per essere capiti anche da chi non ha alcun titolo di studio. Peppe Pellegrino è stato il primo editore a darmi spazio all’interno di una struttura radiofonica complessa. A lui andranno sempre il mio ricordo e la mia stima. A lui dovrò per sempre la scintilla della mia passione per questo mezzo. Davide Colella

printfriendly pdf button - E' morto Peppe Pellegrino, voce storica dell'emittente marsalese Radio Antenna del Boeo